Tom's Hardware Italia
Software

Piccoli SO crescono, Windows continua a soffrire

I dati di dicembre sui sistemi usati per navigare confermano le tendenze già viste. Windows ed Internet Explorere cedono molto terreno ai concorrenti, ma potrebbe trattarsi di un'anomalia dovuta al periodo natalizio.

I dati preliminari di NetApplications mostrano come dicembre sia stato un mese positivo per Apple, che ha visto i suoi sistemi operativi crescere sensibilmente, mentre Microsoft Windows continua a soffrire, insieme ad Internet Explorer.

Windows (89,62% in novembre e 88,68% in dicembre) ha perso praticamente un intero punto, che è andato tutto a favore dei sistemi Apple, con Mac OS che passa dal 8,87% al 9,63%, e iPhone da 0,37% a 0,44%.

Anche Linux è cresciuto leggermente, insieme ad iPhone e PS3, sistemi sempre più usati per navigare in rete.

 

Clicca per ingrandire

NetApplications basa le sue misurazioni su sensori installati su siti in tutto il mondo, che rilevano dati da circa 160 milioni di utenti. Forse ricorderete i sospetti su un prossimo sistema operativo Google, che giungevano proprio da questa azienda.

Le rilevazioni permettono di valutare anche l'andamento dei browser web. Non abbiamo notizie eccezionali come quella del mese scorso: continua la tendenza già vista il mese scorso, con Internet Explorer che continua a perdere quote, a favore dei prodotti concorrenti, primo fra tutti Firefox.

Bisogna tenere presente, però, che i dati di Dicembre potrebbero essere ingannevoli. La stessa NetApplications ci mette in guardia, facendo notare che il periodo di vacanza cambia le abitudini di navigazione di molti, e che questo fatto potrebbe falsare i risultati.

Anche Fortune ha voluto parlare di questi dati: nel loro articolo leggiamo che questi nati rispecchiano le notevoli vendite fatte segnare da Apple recentemente, soprattutto nel settore mobile. Non mancano di sottolineare il superamento, da parte di Apple, della soglia del 10%, se si uniscono Mac OS, iPhone e iPod, come sistemi usati per la navigazione online.