Monitor

Raptor 27, il monitor gaming di Razer è pronto

Era stato presentato a inizio anno al CES 2019, ora sta per fare il suo ingresso sul mercato, il suo nome è Raptor 27 e rappresenta il primo monitor firmato Razer.

Si tratta quindi di un esordio per l’azienda, tra le più iconiche nel mondo delle periferiche dedicate ai videogiocatori per il design ricercato dei suoi prodotti, sempre accompagnati dai tanto amati (e odiati) LED RGB, e da prezzi di certo non tra i più bassi.

Il Razer Raptor è un monitor dal design particolare e a suo modo unico, dalla base composta da un monoblocco in alluminio con regolazione dell’altezza e dell’inclinazione, passando per le cornici molto sottili (solo 2,3 mm), fino al sistema di gestione dei cavi tramite dei canali che consentono di tenerli separati e ordinati mantenendo così la postazione pulita.

Particolare anche il sistema studiato per accedere alle porte posteriori, basta infatti inclinare il monitor di 90° e avere così un accesso frontale, senza doversi alzare per raggiungere la parte posteriore del monitor o senza doverlo girare.

A proposito di porte e connettività, il Raptor offre unaHDMI 2.0b, una DisplayPort 1.4, dueUSB 3.2 Gen 2 (Tipo A), una USB Tipo C e la possibilità di connettere delle cuffie o un sistema audio tramite jack da 3,5 mm.

Per quanto riguarda il display, Razer ha dotato il suo monitor di un pannello IPS antiriflesso con 27” di diagonale, risoluzione WQHD (2560×1440) e frequenza di aggiornamento a 144 Hz con tempo di risposta di 1 ms e Ultra Low Motion Blur.

Lo schermo del Raptor copre il 95% della gamma colore DCI-P3, un valore in grado di garantire senza dubbio sempre immagini nitide e realistiche anche grazie alla certificazione HDR400 e ai 420 nits di luminosità che raggiunge.

Non manca ovviamente il supporto alla sincronizzazione adattiva tramite tecnologia AMD FreeSync e certificazione di compatibilità con Nvidia G-Sync.

Lungo il perimetro corre una striscia di LED RGB, di fatti anche questo è un dispositivo Razer Chroma, il che significa che l’illuminazione del Raptor è sincronizzabile con tutte le altre periferiche Razer Chroma già esistenti e future ed anche con tutti i prodotti di terze parti compatibili col sistema di illuminazione made in Razer.

Passiamo ora alla nota dolente: il prezzo. Il Razer Raptor è un monitor che di certo alleggerirà i portafogli di chi deciderà di farlo suo…e non di poco! Razer ne ha reso disponibile il preordine sul suo sito web al prezzo di 699,99 dollari. Le spedizioni inizieranno l’11 novembre. Per il momento non è prevista la commercializzazione nel nostro paese.