Storage

SK Hynix, a luglio partirà la produzione di memorie Flash a 128 livelli

Lo sviluppo dei chip 3D NAND non conosce rallentamenti e, a oggi, gli SSD sono equipaggiati con memorie Flash a 96 livelli, ma numerose aziende intendono introdurre le prime versioni a 128 strati già quest’anno, e tra queste figura SK Hynix.

Durante la riunione sui risultati finanziari, i manager del colosso coreano hanno annunciato che la produzione in volumi dei suddetti chip, sia con architettura TLC che QLC, comincerà nel Q3 di quest’anno, probabilmente a luglio.

Nonostante la crisi, SK Hynix registra risultati finanziari incoraggianti con una crescita dei ricavi del 4% e del 239% sui ricavi operativi rispetto al Q4 del 2019. In particolare, la domanda di SSD è cresciuta del 12%.

Cha Jin-seok, vicepresidente e capo delle finanze (CFO) di SK Hynix, ha dichiarato: “SK Hynix minimizzerà i potenziali rischi causati da COVID-19 e investirà in R&D per non farsi trovare impreparata nel mercato dei chip 5G e server”.

L’inizio della produzione di memoria a 128 layer non è una notizia non è inaspettata: qualche giorno fa vi abbiamo che YMTC, un produttore di memorie cinese, ha già introdotto un prodotto basato su tali chip, X2-6070. Come se non bastasse, i nostri colleghi statunitensi hanno parlato di alcuni piani di Samsung per lo sviluppo di memorie da ben 160 livelli. Insomma, questo settore potrebbe essere rivoluzionato nei prossimi cinque anni, e (speriamo) potremmo assistere a un bel calo dei prezzi.

Volete un PC reattivo e in grado di gestire file di grandi dimensioni? Vi consigliamo un SSD NVMe Sabrent Rocket