Tom's Hardware Italia
CPU

Spediti i primi FPGA Agilex di Intel

Intel ha iniziato le spedizioni dei primi FPGA Intel Agilex ai clienti che hanno aderito al programma early access. Tra questi c'è anche Microsoft.

Intel ha annunciato l’inizio delle spedizioni dei primi FPGA della gamma Agilex ai suoi clienti che hanno aderito al programma ad accesso anticipato.

Nella lista per “l’early access” ci sono aziende come Colorado Engineering Inc., Mantaro Networks, Microsoft e Silicom che useranno gli FPGA Agilex per lo sviluppo di soluzioni avanzate in settori come il networking, il 5G e l’analisi accelerata dei dati.

Secondo quanto dichiarato da Dan McNamara, vicepresidente senior di Intel e direttore generale del Networking e Custom Logic Group: “La famiglia di prodotti Intel FPGA Agilex sfrutta l’ampia della leadership tecnologica di Intel che include architettura, packaging, tecnologia di processo, strumenti di sviluppo e un rapido percorso di riduzione dei consumi con la tecnologia eASIC”.

“Queste risorse senza pari consentono nuovi livelli di calcolo eterogeneo, integrazione di sistema e connettività, e saranno i primi FPGA a 10 nanometri a fornire connettività cache-coherent e bassa latenza ai processori Intel Xeon con il futuro Compute Express Link”.

Gli FPGA Intel Agilex possiedono le caratteristiche necessarie per rispondere alle sfide imposte da un era data-centrica basata sul 5G, garantendo guadagni significativi in termini di prestazioni e una bassa latenza intrinseca.

Microsoft ha lavorato a stretto contatto con Intel per lo sviluppo dei suoi FPGA Agilex e stiamo pianificando di usarli in una serie di progetti futuri. Gli FPGA Intel ci hanno fornito un valore straordinario per accelerare l’IA in tempo reale, il networking e altre applicazioni/infrastrutture su Azure Cloud Services, Bing e altri servizi di data center”, ha affermato Doug Burger, responsabile tecnico di Azure Hardware System di Microsoft.

La famiglia Intel Agilex combina diverse tecnologie innovative, tra cui l’architettura HyperFlex di seconda generazione basata sul processo Intel 10 nm e la tecnologia Heterogeneus 3D Silicon-in-Package (SiP) basata su Intel Multi-Die Interconnect Bridge (EMIB). Grazie a queste soluzioni tecnologiche avanzate, Intel è in grado di integrare in un singolo package con l’FPGA componenti analogici, memoria, chip personalizzati, I/O e tile Intel eASIC.

Le lista delle novità offerte dalla serie Intel Agilex comprende il supporto alle memorie DDR5, HBM e Intel Optane DC e alla tecnologia PCI Express 5.0; l’architettura HyperFlex Gen2 garantisce inoltre prestazioni del 40% più elevate o una riduzione dei consumi fino al 40% rispetto ai precedenti FPGA Stratix 10.

Gli FPGA Intel Agilex sono in grado di raggiungere prestazioni DSP fino a 40 TFLOPs (FP16) e supportano transricevitori con velocità di trasferimento dati fino a 112 Gbps per reti 400GE e superiori.

La famiglia Intel Agilex sarà la prima nel campo degli FPGA a supportare la tecnologia di interconnessione CXL (Compute Express Link) per i data center basati sui processori Intel Xeon Scalable.