Software

TeamViewer 8: controllo remoto su Windows, Linux e OS X

TeamViewer 8 è disponibile in versione beta sul sito dell'azienda produttrice, in attesa dell'applicazione definitiva la cui disponibilità è prevista per il prossimo quattro dicembre. Sono molte le novità introdotte per il popolare programma di tunneling, che ha ormai superato il milione di utenti attivi in tutto il mondo.

TeamViewer è noto a molti utenti personali perché permette di controllare un computer a distanza tramite un PC o lo smartphone, ma sono molte le possibilità offerte da questa applicazione, dai meeting online all'assistenza remota, dalla condivisione all'accesso dei file.

I rappresentanti dell'azienda ci hanno mostrato la funzione dedicata ai meeting online, grazie alla quale è possibile per un utente condividere con l'altro lo schermo del proprio computer o una singola applicazione, per mostrare un documento, una presentazione, un video su YouTube e altro ancora.

TeamViewer

Se per molti la versione gratuita è più che sufficiente, TeamViewer trova la sua massima espressione in quella "Pro", che offre una potente piattaforma di gestione online. Grazie a questo strumento, accessibile tramite un semplice browser, sarà possibile gestire i permessi di molti utenti (dipendenti, clienti, partner), assegnare e revocare password, prendere il controllo dei PC. Per ogni utente è disponibile un report dettagliato, ed è anche possibile creare gruppi di ogni tipo – anch'essi elementi condivisibili con altri. Non manca la possibilità di aggiungere commenti alle singole sessioni.

L'accesso a sistemi remoti offre alcune possibilità che possono rivelarsi particolarmente utili, come per esempio l'avvio di una presentazione, lo streaming video o la stampa di un file. Nell'epoca dei sistemi di archiviazione cloud come Dropbox questa funzione potrebbe sembrare ridondante, ma non se si considera la possibilità di accedere a computer non propri (con l'autorizzazione del proprietario).

TeamViewer 8 presenta poi alcune novità specifiche secondo il sistema operativo usato: per Windows 8 c'è un'app dedicata Modern UI (TeamViewer Touch) e l'integrazione con il calendario di Outlook; per Linux l'integrazione come servizio di sistema avviabile prima di eseguire l'accesso al sistema stesso, e per OS X arrivano la compatibilità con retina display e il client QuickSupport. Quest'ultimo è dedicato ad azienda che vogliono fare assistenza remota ai propri clienti e dipendenti.

I meeting online si possono anche registrare in un formato proprietario, per una successiva esportazione in audio. TeamViewer non prevede l'estrazione del solo audio, e chi la desidera dovrà ricorrere a un altro software. La licenza di TeamViewer costa 499 per la singola utenza Business, 898 per la Professional con pannello di controllo Web e versione Portable, e 2399 per tre utenti con pacchetto MSI. Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito dell'azienda.