Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Consumi

Pagina 4: Consumi
Recensione Aorus GTX 1080 Ti Xtreme Edition 11G, scheda video personalizzata da Gigabyte basata su GPU Nvidia GP102.

Di default il power target di questa scheda è impostato a 250 W, un limite che viene raggiunto durante i nostri test con i giochi e lo stress test. Aumentare il target tramite Afterburner al massimo teorico di 375W non ha uno scopo concreto, dato che la scheda non diventa più veloce oltre i 330W circa. Servirebbe un potente sistema di raffreddamento a liquido per sbloccare il margine aggiuntivo.

consumi 01

Come affermato nella prima pagina di questa recensione, il nostro sample è "speciale". La sua GPU opera con una tensione media quasi 80mV inferiore rispetto alle altre schede testate. Le frequenze GPU Boost osservate non sono molto superiori malgrado la qualità straordinaria del chip; il processore, semplicemente, ha bisogno di meno tensione per arrivare a tali frequenze.

Ciò che vedete nei benchmark, comunque, è perlopiù identico alle schede "normali". Consumi e temperatura sono solo leggermente migliori. Questa, comunque, è una scheda in commercio e non un sample per la stampa. Abbiamo semplicemente avuto fortuna, e lo stesso potrebbe succedere a voi.

consumi 02

Osservare la tensione mentre questa scheda si riscalda spiega il suo comportamento. Una tensione estremamente bassa di 1,012V all'inizio scende persino di più, a un massimo di 0,95V durante il nostro loop gaming. Può anche scendere maggiormente quando c'è un picco nell'uso. Lo stesso fenomeno avviene durante il nostro stress test.

Consumi in gaming

consumi 03

Suddividiamo il consumo rilevato in linee separate ad alta risoluzione per ogni canale lungo un intervallo di 2 minuti. Malgrado il nostro filtro passa basso intelligente, permangono picchi occasionali visibili. A volte arrivano fino a 300W. Di media però questa scheda si attesta allo stesso livello della Founders Edition, malgrado la frequenza di GPU Boost più alta.

consumi 04

Il grafico corrispondente alla nostra rilevazione di corrente appare altrettanto frenetico.

Consumi durante lo stress test

consumi 05

Davanti a un carico più alto, il consumo sale un pochino. I picchi però sono quasi completamente spariti. Possiamo inoltre vedere il momento in cui entra in scena il GPU Boost per iniziare a limitare il consumo.

consumi 06

Le rilevazioni di corrente isolate si comportano in modo simile.

Overclock massimo sotto stress test

Aumentare il power target all'impostazione massima di 375W ci restituisce un risultato appena superiore a 340W. Inoltre le letture si fanno nuovamente più frenetiche. Oltre ai picchi, diventano visibili anche diversi cali, attribuibili all'azione di GPU Boost.

consumi 07

I picchi osservati toccano ora 400W. Questi picchi sono molto brevi e dovrebbero essere facili da gestire per un qualsiasi alimentatore di fascia alta.

consumi 08

Le nostre rilevazioni di corrente non mostrano anomalie nella distribuzione del carico sui canali di alimentazione.

consumi 09

Dal debutto della Radeon RX 480 abbiamo iniziato a inserire questo test nelle nostre recensioni. La Aorus GTX 1080 Ti Xtreme Edition 11G non ci dà ragioni per preoccuparci del carico sullo slot PCIe 3.0 x16 sulla motherboard. Lo slot è usato moderatamente. Dato il tetto regolabile del power target, siamo felici di vedere che Gigabyte si affidi maggiormente sui connettori ausiliari.