Schede Grafiche

Consumi

Pagina 6: Consumi

Il nostro sguardo ai consumi inizia con un'occhiata ai consumi durante operazioni differenti. Dopotutto è dove AMD dice di aver fatto i maggiori progressi con la RX 580. Nello specifico il consumo è sceso con più monitor collegati, fintanto che li usate alla stessa risoluzione.

Inoltre il consumo cala vedendo video usando l'accelerazione hardware.  Una scheda overcloccata in modo aggressivo come la Sapphire Nitro+ Radeon RX 580 Limited Edition impostata nella sua modalità OC mostra chiaramente l'effetto delle minori frequenze di GPU e memoria.

consumi

Sarebbe bellissimo se AMD distribuisse questi miglioramenti anche sulle vecchie schede Polaris tramite un aggiornamento del firmware, ma sembra che l'azienda non abbia intenzione di farlo.

Con 1411 MHz in silent mode e 1450 MHz in boost mode, stiamo parlando di frequenze molto più alte di quelle previste in origine per Ellesmere. La cosa impressionante è che Sapphire permette queste frequenze senza usare più energia della RX 480.

Nel nostro carico gaming la Nitro+ Radeon RX 580 opera quasi costantemente a 1450 MHz, laddove la scheda di precedente generazione era limitata a 1350 MHz e usava la stessa energia. Ciò è dovuto a una minore dispersione di corrente. Una soluzione di raffreddamento migliore aiuta a mantenere bassa la temperatura della GPU e stimiamo che questa fornisca un vantaggio di circa 10 watt. La maggiore frequenza della RX 580 ha un prezzo però: richiede una maggiore tensione.

core voltage

La Sapphire Nitro+ Radeon RX 480 raggiunge di media 1,15 volt e un picco di 1,1563 volt. Questi numeri salgono a una media di 1,1688 volt e un picco di 1,19 volt per la Nitro+ Radeon RX 580 Limited Edition, causando una maggiore perdita di potenza. Questo non emerge nel grafico a causa della dispersione di corrente decisamente maggiore della RX 480.

Uno sguardo alla Silent Mode

La Nitro+ Radeon RX 580 Limited Edition è distribuita con una frequenza in Silent mode di 1411 MHz, la stessa che il modello "non Limited Edition" adotta in Boost mode. Di conseguenza i nostri risultati dovrebbero applicarsi anche a quella scheda. Per prima cosa ecco i consumi durante il nostro carico gaming:

gaming loop consumi 01
gaming loop consumi 02

I canali sono bilanciati abbastanza bene, anche se ci sono alcuni brevi picchi che superano il rating massimo di 5,5A dello slot. Durante il nostro stress test, tutti i numeri salgono – alcuni in modo significativo. Ora lo slot della motherboard arriva ai limiti della specifica PCI-SIG.

stresstest consumi 01
stresstest consumi 02

Illustrando le rilevazioni allo slot della motherboard con un grafico a barre vediamo quanto vicino al limite arrivi la Sapphire con la Nitro+ Radeon RX 580 Limited Edition. I picchi non sono particolarmente degni d'interesse dato che sono brevi; sono i carichi costanti quelli su cui concentrarsi. Quelli sono ben all'interno dell'intervallo di sicurezza.

corrente

Uno sguardo alla Boost Mode

Passare alla Boost mode spinge la frequenza della GPU della Nitro+ Radeon RX 580 Limited Edition a 1450 MHz. È un grande passo avanti rispetto alla versione base della scheda, ma dovrebbe comunque rappresentare quello che dovreste vedere dopo l'overclock manuale. Detto questo, diamo uno sguardo ai consumi durante il loop gaming:

boost mode gaming 01
boost mode gaming 02

I canali sono ancora bilanciati piuttosto bene, anche se osserviamo brevi picchi che superano ancora una volta il tetto massimo di 5,5A per lo slot sulla motherboard.

boost mode stresstest 01
boost mode stresstest 02

Ancora una volta i nostri risultati crescono nettamente durante lo stress test, con il consumo allo slot sulla motherboard che si aggira intorno al limite della specifica PCI-SIG.

Il carico allo slot sulla motherboard non cresce poiché la GPU è pilotata dai connettori di alimentazione ausiliari. I nostri numeri con la memoria overcloccata manualmente – che è alimentata dallo slot -, mostrano che Sapphire è al limite.

corrente 01

Risparmio energetico con Chill

AMD punta molto sulla tecnologia Chill con la RX 580. Non è una novità, dato che ce ne siamo occupati in un articolo dello scorso dicembre: Test AMD Radeon Chill: impatto su consumi e prestazioni.

Rispetto a GTX 1060, GTX 1070 e GTX 1080

Per un confronto potete vedere i consumi rilevati con diverse GTX 1060. Sono ben al di sotto la scheda overcloccata di Sapphire.

consumi gaming 01
consumi stresstest 01
consumi idle 01

La Sapphire RX 580 Nitro+ Limited Edition consuma come una GTX 1080 di terze parti overcloccata nel nostro loop gaming:

consumi gaming 02
consumi stresstest 02
consumi idle 02

Tiriamo le somme

Impostare una tensione di core maggiore – e tollerare la maggiore perdita di potenza – sono il prezzo da pagare per alcuni megahertz extra di frequenza sulla GPU. I miglioramenti di cui essere entusiasti sono altrove: la RX 580 dimostra consumi minori in multi-monitor e nella riproduzione di video accelerati via hardware grazie a un nuovo stato nella frequenza di memoria.