Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

The Division 2, il PC per giocarlo al meglio

In questo articolo vi diamo dei consigli su alcune configurazioni per giocare al meglio The Division 2, l'ultima fatica di Ubisoft e Massive Entertainment.

The Division 2 è un “looter shooter”, ossia un gioco appartenente ad un genere nato con Borderlands ed evolutosi con il primo Destiny. La partenza non brillante di Anthem e l’incapacità di Destiny 2 di mantenersi al livello dell’espansione “I Rinnegati” evidenziano la carenza di uno sparatutto a mondo condiviso con una struttura solida, attività avvincenti, ricompense adeguate agli sforzi e un piano di contenuti di fine gioco che invogli a giocare per piacere e non per quasi obbligo.

The Divison 2 non risolve tutti i problemi del genere, tuttavia il titolo di Ubisoft e Massive Entertainment si candida a migliore looter shooter attualmente sul mercato. L’attenzione rivolta dagli sviluppatori alla propria community ha fatto sì che il gioco non necessitasse stravolgimenti rispetto a quanto visto nel primo capitolo e ciò ha permesso al team di partire da una struttura familiare e da una base unica nel panorama dei “game as a service”, affinando ed espandendo gli aspetti open world, rpg e più meramente contenutistici dell’endgame. Il risultato è un gioco impegnativo, appagante, profondo che prova più di tutti ad apparire vivo e reattivo nonostante l’intrinseca ripetitività di determinate attività.

In questo articolo andremo a vedere quali sono le diverse configurazioni per giocare The Division 2 al meglio alle varie risoluzioni Full HD, Quad HD e Ultra HD. Vi ricordiamo che nel testo abbiamo indicato solamente i componenti principali che incidono sulle prestazioni, ma per facilitarvi la vita abbiamo riportato anche alcune configurazioni già pronte. Se volete potete cambiare dei componenti, anche in base alla disponibilità, l’importante è che processore, scheda video e quantitativo di RAM rimangano quelli consigliati.

Giocare in Full HD

Nonostante la tipologia di titolo e la freneticità di alcuni momenti, The Division 2 può essere giocato bene anche a 30 FPS. Questo vi permette di godere dell’ultima fatica di Ubisoft anche senza un PC particolarmente potente: una GTX 1050 o RX 560, unita a un Core i3 o a un Ryzen 3 e a 8 GB di memoria RAM, basta per giocare in Full HD a 30 FPS.

Se volete salire con il livello di dettaglio grafico e giocare alla massima qualità, vi basterà passare ad una scheda video leggermente più potente come una GTX 1050 Ti o una Radeon RX 570. 8 GB di RAM sono ancora sufficienti, ma d’ora in poi il nostro consiglio è di inserire nella vostra configurazione 16 GB di memoria, in modo da stare tranquilli.

Per mantenere i dettagli al massimo e salire con il framerate, raggiungendo i fatidici 60 FPS, c’è bisogno di CPU e GPU più potenti. Per il processore, vi consigliamo un Core i5 o un Ryzen 5 di AMD, così da evitare possibili colli di bottiglia, mentre per quanto riguarda la scheda video potete scegliere tra Radeon RX 580, RX 590 (entrambe con 8 GB di memoria) oppure GeForce GTX 1660.

Con il preset Ultra non è possibile raggiungere i 144 FPS, ma abbassando i dettagli ad Alto potrete sfruttare i vostri monitor 144 Hz, a patto di avere una scheda video top di gamma come la RTX 2080 Ti o la Radeon VII e un processore adeguato: noi vi consigliamo un i5-9600K o un Ryzen 5 2600X.

Full HD 30 FPS – Preset Basso Full HD 30 FPS – Preset Ultra Full HD 60 FPS – Preset Ultra Full HD 144 FPS – Preset Alto
CPU Intel Core i3-8100 / AMD Ryzen 3 2200G Intel Core i3-8100 / AMD Ryzen 3 2200G Intel Core i5-8400 / AMD Ryzen 5 2600 Intel Core i5-9600K / AMD Ryzen 5 2600X
Scheda madre AMD B450 / Intel B360 AMD B450 / Intel B360 AMD B450 / Intel B360 Intel Z390 / AMD X470
Scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1050 / AMD Radeon RX 560 Nvidia Geforce GTX 1050 Ti / AMD Radeon RX 570 Nvidia GeForce GTX 1660 / AMD Radeon RX 580 8GB / AMD Radeon RX 590 8GB Nvidia GeForce RTX 2080 Ti / AMD Radeon VII
Memoria RAM 8 GB DDR4 8 GB / 16 GB DDR4 (consigliati) 16 GB DDR4 16 GB DDR4
SSD 500 GB 500 GB 500 GB 500 GB
Alimentatore 450 watt 500 watt 600 watt 750 watt
Case Cooler Master MasterBox TD500L Cooler Master MasterBox K500 Cooler Master MasterBox K500 Cooler Master MasterBox K500

Giocare in Quad HD

Con i dettagli grafici al massimo, i 60 FPS sono facilmente raggiungibili utilizzando un Core i5 oppure un Ryzen 5 abbinato a una GTX 1070 Ti, una RTX 2060 oppure a una Radeon RX Vega 64. Non ci soffermeremo molto sui 30 FPS, ottenibili con qualsiasi scheda di fascia medio alta anche con il preset Ultra.

I 144 FPS sono raggiungibili abbassando il dettaglio a Medio, ma crediamo che oltre il Full HD sia meglio mantenere la più alta qualità grafica possibile, quindi vi sconsigliamo questo compromesso. Impostando invece il preset Alto, una RTX 2080 Ti abbinata a un Core i5-9600K o a un Ryzen 5 2600X vi permette di giocare a 120 FPS.

Quad HD 60 FPS – Preset Ultra
Quad HD 120 FPS – Preset Alto
CPU Intel Core i5-8400 / AMD Ryzen 5 2600 Intel Core i5-9600K / AMD Ryzen 5 2600X
Scheda madre Intel B360 / AMD B450 Intel Z390 / AMD X470
Scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1070 Ti / Nvidia GeForce RTX 2060 / AMD Radeon RX Vega 64 Nvidia GeForce RTX 2080 Ti
Memoria RAM 16 GB DDR4 16 GB DDR4
SSD 500 GB 500 GB
Alimentatore 600 watt 750 watt
Case Cooler Master MasterBox K500 Cooler Master MasterBox K500

Giocare in Ultra HD

Per quanto riguarda il 4K, ci siamo concentrati su due configurazioni per giocare a The Division 2 alla massima qualità grafica possibile: a 30 e 60 FPS. Nel primo caso, un Core i5-9600K o un Ryzen 5 2600X, in coppia con una GPU come la RTX 2070, la GTX 1080 o la RX Vega 64 farà al caso vostro.

Se invece non potete fare a meno della fluidità garantita dai 60 FPS dovrete abbinare, a una delle due CPU indicate in precedenza, una RTX 2080 Ti.

Ultra HD 30 FPS – Preset Ultra
Ultra HD 60 FPS – Preset Ultra
CPU Intel Core i5-9600K / AMD Ryzen 5 2600X Intel Core i5-9600K / AMD Ryzen 5 2600X
Scheda madre Intel Z390 / AMD X470 Intel Z390 / AMD X470
Scheda grafica Nvidia GeForce RTX 2070/ Nvidia GeForce GTX 1080 / AMD Radeon RX Vega 64 Nvidia GeForce RTX 2080 Ti
Memoria RAM 16 GB DDR4 16 GB DDR4
SSD 500 GB 500 GB
Alimentatore 750 watt 750 watt
Case Cooler Master MasterBox K500 Cooler Master MasterBox K500

Conclusioni

The Division 2 è un gioco che, complici forse i limiti delle imposti dalle console, risulta godibile anche a 30 FPS, e questo amplia la gamma di configurazioni su cui è possibile giocarlo per bene. Se non vi interessa molto il dettaglio grafico, un PC di fascia entry level pensato per il gaming con una GTX 1050 vi permetterà di giocare in tranquillità, ma se siete sostenitori del motto “anche l’occhio vuole la sua parte” dovrete puntare a configurazioni più costose e performanti in base alla risoluzione a cui volete giocare e al framerate che volete ottenere.

In generale, siamo rimasti soddisfatti dal lavoro fatto da Ubisoft per The Division 2, in particolare ci ha colpiti l’ottimizzazione per le schede video AMD Radeon: la Radeon VII e la Vega 64 ottengono ottimi risultati, soprattutto in Full HD, giocandosela praticamente alla pari con le nuove RTX di fascia più alta e offrendo così all’utente finale una possibilità di scelta più ampia. Merita una menzione anche la RX 590, solitamente in linea con una GTX 1660 nei nostri test: in Full HD ottiene risultati decisamente superiori, staccando la concorrente di Nvidia di una decina di FPS.