Tom's Hardware Italia
Software

WhatsApp, ritorno al passato con lo status testuale

A poche settimane dall'introduzione del nuovo stato, WhatsApp decide di tornare indietro ripristinando lo status testuale con il prossimo aggiornamento.

Missione fallita: il popolo del Web e dei social ha bocciato l'ultima novità introdotta da WhatsApp a metà febbraio – quello Stato ispirato alle Storie di Snapchat – e così la popolare app tornerà indietro, reintroducendo lo status testuale. La novità, se così la si può definire, è infatti stata avvistata nell'ultima beta per Android e arriverà quindi a breve nell'aggiornamento ufficiale, probabilmente la prossima settimana. Seguirà poi quello per la piattaforma Apple.

untitled

In realtà comunque non è una marcia indietro completa. La nuova funzione resterà, ma quella vecchia tornerà al suo posto per quanti preferiscono uno status testuale persistente, facile da visualizzare e da editare.

untitled2

"Abbiamo ascoltato i nostri utenti, a cui mancava la possibilità di aggiornare il proprio profilo con uno status persistente esclusivamente testuale, così abbiamo deciso di integrare questa funzione nella sezione Info del profilo. L'aggiornamento apparirà accanto al nome profilo ogni volta che si accede alla lista contatti, ad esempio creando una nuova chat. Allo stesso tempo però continueremo a lavorare sulla funzione Stato, che dà agli utenti un modo divertente e coinvolgente di condividere foto, video e GIF con i propri amici e familiari durante l'intera giornata".

WhatsApp dunque appare decisa a continuare sulla strada di una comunicazione più visuale ma al tempo stesso questa storia dimostra che i social devono essere capaci di reagire prontamente ai feedback provenienti dagli utenti se vogliono restare rilevanti a livello di mercato.