Software

Windows 10, tempo dire addio al pannello di controllo?

È in fase di roll-out per gli utenti Insider la Build 20161, nuovo aggiornamento riguardante Windows 10 che introduce una novità decisamente importante. Pare infatti che Microsoft abbia intenzione di eliminare definitivamente il famoso Pannello di controllo.

Il Pannello di controllo come lo conosciamo oggi ci accompagna sin da 2007, introdotto per la prima volta con Windows Vista nel restyling grafico che ancora oggi è presente. Continua quindi l’intento del colosso di Redmond di migrare gli utenti all’applicazione Impostazioni di Windows 10, che è stata introdotta per la prima volta con Windows 8. Apprendiamo il particolare indizio dal blog Windows Latest, che ha avuto la possibilità di testare la nuova Insider build e mettere in luce un’aspetto che attesta la scelta di Microsoft.

Conosciamo tutti la sezione presente nella pagina Sistema del Panello di Controllo, che ci mostra una panoramica completa delle informazioni inerenti alla macchina in questione; tipo di processore, quantitativo RAM, sistema operativo e quant’altro; ora queste informazioni sono state trasferite nella pagina Informazioni sul sistema dell’applicazione Impostazioni. È stato inoltre inserito un nuovo pulsante, per permettere di copiare velocemente tutte le informazioni di sistema con un click.

Microsoft vuole quindi portare tutti gli utenti ad adottare quella funzionalità che ha accompagnato il moderno design introdotto con Windows 8. Se però da un lato è corretto che Microsoft spinga gli utenti a sfruttare questa sezione del sistema, rimangono ancora molti legati al caro e vecchio Pannello di controllo. È possibile poi che non lo siano esclusivamente per semplici ragioni legate alle abitudini, ma anche per la semplicità e rapidità con cui lo strumento è in grado di raggruppare molte altre sezioni utili.

Insomma, Microsoft ha proprio intenzione di stravolgere il suo sistema operativo. Solo due giorni fa vi abbiamo riportato la notizia della direzione stilistica presa dall’azienda per il cambio look che vedrà Windows 10. Il cambiamento non riguarderà soltanto il Pannello di controllo, ma vedremo nel corso dell’anno importanti novità di design, tutti volti a dare un’aspetto più snello al sistema.

Di certo la trasposizione dal Pannello di controllo verso l’applicazione Impostazioni non sarà di certo immediata. Bisogna anche considerare che attualmente esistono determinate sezioni presenti in Impostazioni, che rimandano ancora al vecchio pannello, ad esempio: “Impostazioni di risparmio energia aggiuntive”. Un piccolo segno che ci fa capire come allo stato attuale non tutte le funzionalità sono presenti nel nuovo pannello.

Nel mentre sul blog di Microsoft, Brandon LeBlanc, Senior Program Manager del Windows Insider Program, scrive queste parole:

“Ci saranno sempre più miglioramenti in arrivo, che avvicineranno ulteriormente le Impostazioni al Pannello di Controllo. Se vi affidate unicamente alle impostazioni che esistono oggi solo nel Pannello di Controllo, vi preghiamo di inviarci un feedback e di farci sapere quali sono queste determinate impostazioni”

Diteci, voi siete favorevoli a questa scelta?

È ora di attivare il vostro Windows 10, al seguente link Amazon trovate in offerta, a meno di 6 euro, la licenza originale.