Software

Windows 11, dei malware si spacciano per il nuovo sistema operativo

Secondo Kaspersky, starebbe venendo distribuito un malware tramite la falsa installazione di Windows 11: la minaccia si maschererebbe da sistema operativo di nuova generazione di Microsoft per infettare i sistemi dei poveri utenti, ignari di ciò che sta succedendo.

Windows 11 è alle porte e, nonostante sia disponibile la build in anteprima per gli utenti aderenti al Programma Windows Insider, molti ricorrono al magico mondo di internet per ottenere il file di installazione di Windows 11, senza seguire i metodi ufficiali. Questo fa sì che alcuni utenti siano fortunati, riuscendo davvero a scaricare e installare il nuovo sistema operativo, ma che molti altri siano vittime di malware e altre minacce informatiche.

Come riporta PCMag, Kaspersky afferma, per esempio, che un malware contenuto in un file chiamato “86307_windows 11 build 21996.1 x64 + activator.exe” ha aumentato la dimensione del file a 1,75 GB utilizzando “un file DLL che contiene molte informazioni inutili” per creare l’illusione che fosse un legittimo strumento di installazione di Windows 11.

Kaspersky afferma che l’apertura di quel file richiama una serie di programmi di installazione che assomigliano a “una normale procedura guidata di installazione di Windows”, completa di un contratto di licenza che indica “che installerà anche del software sponsorizzato”. Il che è vero, in un certo senso, tranne che in questo caso il software aggiuntivo è un malware piuttosto che una versione preinstallata di un gioco come Candy Crush.

Photo Credits: Kaspersky

Il malware installato “può essere molto ampio, da un adware relativamente innocuo, che le nostre soluzioni classificano come non-virus, a un Trojan a tutti gli effetti, password stealer, exploit e altre cose spiacevoli”, afferma la società. Non è chiaro se alcuni di questi programmi di installazione alla fine installino anche Windows 11 o se invece lascino le vittime con la loro versione esistente di Windows. Insomma: oltre al danno, la beffa.

Kaspersky afferma che i suoi prodotti che mirano a offrire una protezione ai dispositivi “hanno già sconfitto diverse centinaia di tentativi di infezione che utilizzavano schemi simili relativi a Windows 11”. La società consiglia agli utenti di PC che desiderano utilizzare Windows 11 prima della sua versione ufficiale di aderire al Programma Windows Insider, che è attualmente l’unico modo legittimo per installare il sistema operativo, invece di scaricare file loschi.