Software

Come installare Windows 11

Windows 11 è alle porte, il nuovo sistema operativo uscirà ufficialmente entro la fine dell’anno – si dice il 20 ottobre – ma è già disponibile la beta per gli iscritti al Programma Windows Insider. In questa guida vi spieghiamo come installare Windows 11 e provare il nuovo sistema operativo e tutte le sue nuove funzionalità.

Microsoft mette a disposizione delle versioni in anteprima di Windows 11, dedicate agli utenti iscritti al Programma Windows Insider. Come qualsiasi preview, il nostro consiglio è di installarla su un PC che non utilizzate quotidianamente, o comunque non per lavoro, poiché potrebbero essere presenti alcuni bug che verranno risolti prima della release ufficiale del sistema operativo.

La prima beta di Windows 11 è uscita ormai qualche giorno fa ed è installabile secondo due criteri:

  • se vi siete registrati al Programma Windows Insider prima del 24 giugno 2021, Microsoft permette di installare Windows 11 su tutti i PC, anche se non rispettano i requisiti hardware minimi, come un processore compatibile o il supporto a TPM 2.0;
  • se vi siete registrati dopo il 24 giugno, oppure vi dovete ancora registrare, potrete installare Windows 11 solo su un PC che rispetti i requisiti hardware minimi.

Microsoft ha infatti deciso di “premiare” gli Insider di vecchia data, consentendo di installare il nuovo sistema operativo al di là delle restrizioni hardware. Questo consentirà all’azienda stessa di raccogliere i feedback degli utenti, per individuare i requisiti hardware definitivi.

I requisiti hardware minimi di Windows 11

Per installare Windows 11 è necessario che il PC rispetti questi requisiti minimi:

  • Processore: a 64 bit, da almeno 1GHz, con almeno due core e appartenenti alla lista di processori compatibili;
  • RAM: almeno 4GB;
  • Archiviazione: almeno 64GB di spazio disponibile;
  • Scheda grafica: compatibile con DirectX 12 o successivo, con un driver WDDM 2.0;
  • Firmware: UEFI compatibile con Secure Boot;
  • TPM 2.0 (qui potete trovare le schede madri compatibili e alcuni consigli su come attivare la funzionalità dal BIOS);
  • Display: almeno a 720p, da 9” o superiore, con 8 bit per canale colore;

Come installare Windows 11 iscrivendosi al Programma Windows Insider

Una volta accertato che il proprio PC rispetti i requisiti hardware, si può procedere a iscriversi al programma che consente di accedere alle versioni beta di Windows 11. Per procedere, bisogna:

  • Registrare il proprio account Microsoft al Programma Windows Insider visitando questa pagina;
  • Assicurarsi di avere attivato l’opzione Dati di diagnostica facoltativi in Impostazioni > Privacy > Feedback e diagnostica;
  • Recarsi in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Programma Windows Insider;
  • Selezionare il pulsante “Inizia”, dopodiché verrà mostrata la dicitura “Seleziona un account per iniziare”, e premere il segno + per connettere l’account Microsoft con cui ci si è registrati al primo punto;
  • Seguire le istruzioni e scegliere il canale attraverso cui ricevere la versione Anteprima: potete conoscere tutte le informazioni dei vari canali visitando la pagina dedicata di Microsoft. Attualmente Windows 11 è disponibile nel Canale sviluppatori, ma presto arriverà anche nel Canale beta;
  • Confermare l’informativa sulla privacy e le condizioni, poi riavviare il dispositivo per completare la configurazione;
  • Recarsi in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update e controllare gli aggiornamenti per poter scaricare e installare Windows 11. Si presenterà come un normale aggiornamento di Windows.

Una volta completato l’aggiornamento, potrete finalmente esplorare la beta di Windows 11, il prossimo sistema operativo di Microsoft completamente ridisegnato e dotato di nuove funzionalità. Potrete testare il nuovo menu Start e la barra delle applicazioni posti al centro – dopo anni di allineamento a sinistra – il nuovo esplora file e le nuove finestre molto più moderne, con gli angoli arrotondati e un design più coerente con il resto del sistema operativo. Oltre ai widget, al nuovo sistema di posizionamento delle finestre e il ridisegnato centro delle notifiche separato dalle impostazioni rapide. Le novità sicuramente non mancano!