Android

Come ottenere il Cashback di Stato senza SPID e app IO

Extra Cashback di Natale è la prima iniziativa del piano Italia Cashless promosso dal Governo per incentivare l’uso dei pagamenti elettronici e cercare di ridurre l’evasione fiscale. Il Piano del Governo prenderà ufficialmente il via l’8 dicembre per poi estendersi per tutto il 2021, come vi abbiamo spiegato nel dettaglio in un articolo dedicato. Questa prima iniziativa prevede un rimborso del 10% sul valore di ogni acquisto (con un tetto di 15 euro per ogni spesa e un accumulo massimo di 150 euro) per le spese effettuate dall’8 al 31 dicembre utilizzando pagamenti digitali. Sono esclusi gli acquisti online.

Per poter sfruttare l’Extra Cashback di Natale, lo Stato incoraggia a utilizzare l’app della pubblica amministrazione IO utilizzando le credenziali SPID oppure la carta di identità elettronica per l’accesso. Tuttavia, è possibile ottenere il Cashback di Stato senza SPID e IO attraverso i sistemi di mobile payment più diffusi come Hype, Satispay e Nexi.

Come ottenere il cashback con Satispay

L’applicazione di Statispay vi consente di accedere al Cashback di Stato senza aver bisogno dell’app IO e delle credenziali SPID. È senza dubbio una valida alternativa per chi già utilizza l’app. Per ottenere i rimborsi, è necessario attivare la funzione dedicata in pochi semplici click direttamente dalla sezione Servizi dell’app. La funzione sarà ovviamente disponibile in concomitanza con il lancio del piano del Governo, quindi dall’8 dicembre.

Inoltre, nelle settimane successive, Satispay potenzierà la funzione offrendo la possibilità di monitorare il rimborso accumulato (anche con gli altri strumenti di pagamento elettronici collegati al Cashback di Stato tramite IO) e la posizione nella classifica “Super Cashback”, ossia il premio semestrale di 1.500 euro previsto per i 100 mila cittadini che effettuano il maggior numero di pagamenti elettronici.

Come ottenere il cashback con Nexi

Anche Nexi ha reso più rapido e sicuro l’accesso al Cashback di Stato permettendo ai suoi utenti di accedere al programma in pochissimi passaggi tramite le app Nexi Pay e YAP. Ci sarà una sezione dedicata in cui procedere con la propria adesione.

Per Nexi Pay, riservata ai clienti in possesso di una carta emessa da Nexi o da una banca partner, saranno ritenuti validi anche i pagamenti effettuati con i servizi Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay in aggiunta a quelli con le carte. Il rimborso sarà accreditato sul conte associato al codice IBAN dichiarato dall’utente al momento della registrazione.

Per chi utilizza YAP, invece, troverà una sezione dedicata e il rimborso sarà accreditato direttamente in app, pronto per essere utilizzato. Inoltre, Nexi ha scelto di aggiungere ulteriori due vantaggi economici su YAP: la possibilità di guadagnare fino a 100 euro con il Cashback Invita Amici, da accumulare e spendere online su Amazon, e l’opportunità di vincere fino a 100 euro in tempo reale, con il Forziere Cashback Edition.

Come ottenere il cashback con HYPE

Gli oltre 1,3 milioni di clienti HYPE potranno aderire al piano Cashback di Stato senza utilizzare l’app IO e le credenziali SPID. Anche in questo caso, sarà disponibile una sezione dedicata in cui collegare la carta Hype e il codice IBAN corrispondente. Sarà possibile tenere traccia dei pagamenti e verificare il rimborso che sarà accreditato direttamente sull’IBAN Hype. Tuttavia, la carta HYPE sarà anche collegabile all’app IO qualora si volesse utilizzare l’applicazione della pubblica amministrazione.

Come ottenere il cashback con Poste Italiane

Anche Poste Italiane ha annunciato l’adesione al Piano promosso dal Governo. Il funzionamento è lo stesso dei servizi precedenti. Con pochi passaggi tutti i titolari delle carte di Poste Italiane potranno eseguire la registrazione direttamente sulle App Postepay e BancoPosta, in alternativa alla procedura di registrazione tramite Spid sull’AppIO.

Inoltre, al fine di favorire lo sviluppo dei pagamenti digitali più innovativi, Poste Italiane ha previsto un ulteriore beneficio di 1 euro per tutte le transazioni di pagamento superiori ai 10 euro eseguite tramite App e codice Postepay presso tutti gli Uffici Postali e gli altri punti vendita convenzionati con questa nuova modalità di pagamento tramite codice QR.

Insomma, la procedura è lo stessa per tutti questi servizi di pagamento digitale. Se invece volete utilizzare l’applicazione IO ma non siete in possesso delle credenziali SPID, vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato in cui spieghiamo come richiederle.

Se siete alla ricerca di uno smartphone economico da regalare a Natale, consultate la nostra guida “I migliori smartphone sotto 100 euro” a questo link.