Android

Exynos 2100: ecco i dati, mette in tasca Snapdragon 875!

E’ inconfutabile come negli ultimi anni i SoC Exynos siano stati sempre un gradino sotto alle controparti Snapdragon dal punto di vista della potenza, anche l’ultimo Exynos 990 ne è stata la conferma.

Nel 2021 potrebbe verificarsi l’inversione di rotta con l’Exynos 2100 che, dai primi dati, risulta essere più potente dello Snapdragon 875.

Exynos

In un recente benchmark infatti, Snapdragon 875 ha raggiunto un punteggio multi core di 3319, Dall’altra parte il punteggio di Exynos 2100, sempre multicore, supera quota 4000 punti.

Qual’è la differenza tra i due? Ebbene, non certo l’architettura: è la medesima per entrambi. Samsung però è riuscita a far raggiungere ai suoi core X1 la frequenza di 2,91 GHz mentre quelli dello Snapdragon raggiungono 2,84 GHz. E poi ci sono i Core Cortex A78 e A55 che, anche qui, a livello di clock sono entrambi più alti dei core del SoC di Qualcomm.

Exynos

Forse è per questo motivo che abbiamo letto di produttori che per il prossimo anno stanno cercando di battere la strada Samsung per avere in licenza l’uso dei suoi SoC, essendo più potenti fanno più appeal per creare i prossimi smartphone top di gamma.

Insomma, dopo anni in cui la voce campeggiante era la richiesta dei fan Samsung all’utilizzo di SoC Snapdragon, come ci si comporterà ora? Chiaramente la potenza da sola non basta, Exynos 990 scaldava anche in maniera sensibile in determinate situazioni. Se verrà risolto anche questo aspetto Samsung potrebbe avere la sua rivincita in maniera indiscutibile.

Volete uno smartphone Samsung sotto i 200 euro? Galaxy A41 è nuovo, verrà aggiornato per anni e ha delle prestazioni ottime per l’uso di tutti i giorni. Lo trovate qui al miglior prezzo.