Android

Il 10/15% dei dipendenti Google potrebbero tornare negli uffici già a giugno

Il 10/15% dei dipendenti Google potrebbero presto tornare a lavorare nel proprio ufficio. Secondo una fonte, che è entrata in contatto con CNBC, Sundar Picha, l’amministratore delegato di Google Inc. e di Alphabet, lo starebbe comunicando ad alcuni lavoratori attraverso un’e-mail.

L’emergenza Covid-19 ha costretto molte aziende in tutto il mondo (tra cui anche Instagram) di scegliere lo smart working. I dipendenti possono quindi lavorare da casa ed evitare di entrare in contatto con altre persone. Un modo con cui si sta cercando di limitare la diffusione del virus. Il governo USA sta ora premendo affinché i lavoratori inizino a tornare alla normalità. Molte società continuano però a essere caute.

L’obiettivo di Google potrebbe essere quello di far tornare negli uffici circa il 10/15% dei dipendenti già il prossimo mese. Il resto dei lavoratori potrà invece continuare a lavorare da casa. Picha, nella presunta e-mail, sottolinea che il ritorno alla normalità sarà lento e graduale, anche se gli manca il classico modo di lavorare.

Google ha anche fissato per il 22 maggio una vacanza aziendale, per offrire al personale una pausa dallo stress causato dall’attuale situazione.

Redmi Note 9S, con 6 GB di RAM, 128 GB di memoria interna e una batteria da 5.020 mAh, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.