Android

Coronavirus, da Google Maps mappe aggiornate sugli spostamenti delle persone

Google ha aggregato e reso anonimi i dati degli utenti di Google Maps per metterli a disposizione di autorità sanitarie e governative al fine di aiutarli nella lotta contro il COVID-19. L’obiettivo principale è quello di offrire uno strumento per valutare l’efficacia delle misure di contenimento adottate dai vari governi.

A partire da oggi, dunque, il colosso di Mountain View pubblicherà dei Report sulla mobilità delle comunità durante COVID-19 per fornire informazioni su come gli spostamenti sono cambiati durante la pandemia. I dati raccolti forniranno informazioni sul flusso di persone per una serie di luoghi suddivisi in categorie quali negozi e attività ricreative, generi alimentari e farmacie, parchi, stazioni di trasporto pubblico, luoghi di lavoro e abitazioni.

Report Italia

Questi rapporti sono stati sviluppati per essere utili nel rispetto dei nostri rigorosi protocolli e politiche sulla privacy” prosegue Google. I dati mostrano le tendenze delle ultime settimane, con le informazioni più recenti che riguardano le ultime 48-72 ore. Per proteggere la privacy delle persone, in nessun momento verrà resa disponibile alcuna informazione personale identificabile, come la posizione di una persona, i contatti o i singoli spostamenti. Fermo restando che ogni utente che ha attivato l’impostazione di Cronologia delle posizioni di Google Maps può decidere di disattivarla in qualsiasi momento e scegliere di eliminare tutti i dati relativi.

I rapporti verranno rilasciati a livello globale e includeranno 131 Paesi, tra cui anche l’Italia. Data l’urgente necessità di tali informazioni, dove possibile nei prossimi giorni verranno forniti approfondimenti a livello regionale. I report sono consultabili da chiunque sia interessato, tramite la pagina raggiungibile a questo link.

Come già detto, il fine è quello di aiutare le autorità sanitarie nella scelta della strategia migliore da adottare per lottare contro il virus. “I dati – spiega infine Google – potrebbero aiutare a comprendere come sono cambiati gli spostamenti essenziali, e in questo modo permettere di suggerire raccomandazioni sugli orari di apertura dei negozi oppure su servizi di consegna a domicilio. In modo analogo, le visite frequenti a determinate stazioni di trasporto pubblico potrebbero indicare la necessità di aggiungere ulteriori autobus o treni, al fine di consentire maggiore spazio e distanziamento sociale tra le persone che devono viaggiare”.

Galaxy A40 è uno dei migliori smartphone al di sotto dei 200 euro. Lo trovate su Amazon a questo link.