Android

Google Pixel 4a: tutto ciò che sappiamo

Anche quest’anno Google dovrebbe annunciare le varianti economiche di Pixel 4 e Pixel 4 XL. Stiamo parlando di Pixel 4a e Pixel 4a XL. Gli smartphone erano attesi durante la Google I/O, l’annuale conferenza dedicata agli sviluppatori annullata dal colosso di Mountain View a causa della diffusione dell’epidemia COVID-19. Nonostante ciò, i piani della società americana per il lancio dei nuovi prodotti hardware non dovrebbero subire grandi variazioni.

Così in attesa di una comunicazione ufficiale da parte di Google, possiamo mettere insieme tutte le indiscrezioni e gli indizi emersi negli ultimi mesi per cercare di capire come si presenteranno Pixel 4a e Pixel 4a XL. In realtà, ci sono diverse correnti di pensiero sulla quantità di dispositivi che verranno rilasciati. Secondo alcuni, verranno annunciati entrambi i modelli come successori di Pixel 3a e Pixel 3a XL; mentre altri ritengono che verrà reso disponibile solamente il modello base Pixel 4a con una variante 5G.

Insomma, sono ancora molti i dubbi attorno alla questione. Se davvero il primo smartphone 5G di Google dovesse essere un dispositivo di fascia media, sarebbe interessante capire il perché di questa scelta. A tal proposito, la piattaforma hardware scelta sarebbe lo Snapdragon 730 per la variante 4G e lo Snapdragon 765 di Qualcomm per il modello 5G. 

Per quanto riguarda il design, alcune immagini trapelate suggeriscono l’abbandono di qualsiasi tacca o cornice in favore di un foro sul display per ospitare la fotocamera frontale da 8 Megapixel. Ciò vuol dire che Pixel 4a non avrà a disposizione il radar Soli che sui fratelli maggiori attiva le Motion Sense in quanto – come sappiamo – necessita di molto spazio.

Il display, invece, sarebbe un’unità OLED da 5,7 pollici con una frequenza di aggiornamento standard a 60 Hz. Una diagonale che contribuisce a fare di Pixel 4a uno smartphone dalle dimensioni ridotte. Per intenderci, al momento di parla di 144,2 mm di altezza, 69,5 mm di larghezza e 8,2 mm di spessore. Sulla scocca posteriore farebbe ritorno il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali, assente sulla gamma Pixel 4.

Pressoché invariato il design sul retro. Resta il modulo quadrato per il comparto fotografico posteriore che – in questo caso – sarebbe composto di un singolo sensore da 12 Megapixel con flash LED. La scelta di puntare su una sola fotocamera non sarebbe azzardata. Google ci ha già dimostrato con Pixel 3 XL come un solo sensore sia più che sufficiente per raggiungere un’ottima qualità grazie a un perfetto connubio tra software e hardware. Altro gradito ritorno sarebbe il jack audio da 3,5 mm.

Capitolo prezzi e disponibilità. Google dovrebbe alzare il sipario sulla gamma Pixel 4a presumibilmente nel mese di maggio. Il prezzo di vendita dovrebbe aggirarsi attorno ai 400 dollari. Ad ogni modo, sottolineiamo che non si tratta di notizie ufficiali e che – in quanto tali – potrebbero essere diverse da quelle che verranno annunciate in fase di presentazione.

Google Pixel 4 è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.