Tom's Hardware Italia
Android

Huawei punta a display 2K sugli Smartphone, parola di CEO

Il CEO di Huawei, spinto dall'amore per la realtà virtuale, ha affermato che i prossimi dispositivi l'azienda abbandonerà i display in FullHD.

Richard Yu, lo scorso anno, ha affermato il suo dissenso verso l'adozione di schermi con una risoluzione in 2K, poiché quest'ultimi portano maggiori consumi di energia e non offrono reali benefici all'occhio umano.

In queste ore il CEO di Huawei, attraverso il suo account Weibo, è tornato a parlare di questa tecnologia affermando che i prossimi dispositivi della società cinese potrebbero adottare display in QHD – ovvero 1.440 x 2.560 pixel – per sfruttare al meglio la realtà virtuale.

Huawei P9 20

"Lo scorso anno non avrei certamente acquistato un telefono con un display in 2K dato che il consumo energetico era molto elevato e la differenza ai miei occhi era inesistente. Ora ho cambiato idea e il mio prossimo smartphone sarà in 2K, visto che mi piace la realtà virtuale!"

Non siamo sorpresi che la società cinese sia molto propensa a investire sulla realtà aumentata, ne è una prova la recente presentazione di Huawei VR: un visore per il 3D capace di ospitare il Huawei P9, P9 Plus e Mate 8. D'altro canto, questo accessorio ha un piccolo difetto dovuto ai display del dispositivo ospitante, infatti una risoluzione in FullHD non riesce a esprimere la stessa resa di uno schermo QHD – come succede in casa Samsung con gli ultimi Galaxy e il Gear VR per intenderci.

Huawei P9 18

Insomma, Huawei ha capito che per ottenere il massimo potenziale del suo visore deve necessariamente introdurre sul mercato dispositivi con display qualitativamente migliori. La parola passa a voi, che cosa ne pensate di Huawei VR e delle affermazioni di Richard Yu?