Apple

iPhone 12: i possibili aumenti di prezzo non saranno molto alti

I costi di iPhone 12 potrebbero essere più alti rispetto a quelli della precedente serie, ma non di molto. L’analista Ming-Chi Kuo ha fatto chiarezza su questa questione, rivelando che gli aumenti potrebbero essere meno incisivi di quanto si pensasse.

Lo scorso novembre, Kuo aveva dichiarato che il 5G avrebbe fatto aumentare il costo del melafonino, dato che occorrerà adottare nuovi componenti e rivedere il design. Molti erano quindi convinti che il prezzo sarebbe potuto aumentare di molto, ma le cose sembrerebbero essere diverse.

Gli iPhone del 2020, che dovrebbero essere ben 4, tutti compatibili con la tecnologia di quinta generazione, potrebbero costare ad Apple da 30 a 100 dollari in più. Questa somma non dovrebbe però aggravare di molto il prezzo degli smartphone, dato che l’azienda potrebbe trovare un modo per risparmiare.

Secondo l’analista, Apple potrebbe tentare di far diminuire le spese per la catena di approvvigionamento, ovvero il costo unitario di ciascun componente e l’importo fisso per la ricerca e lo sviluppo. La società potrebbe quindi convincere i partner a ridurre questi costi assicurando un ciclo biennale per i prossimi iPhone.

L’aumento dei costi di produzione non dovrebbe introdurre un prezzo eccessivamente maggiore, almeno per il momento.

Apple iPhone 11, con 64 GB di memoria interna, è disponibile all’acquisto su Amazon, con uno sconto speciale. Lo trovate a questo indirizzo.