Apple

iPhone 4, tutto esaurito in meno di 24 ore

Ieri è stato possibile prenotare il nuovo iPhone 4, negli Stati Uniti. In teoria avremmo dovuto scrivere “da ieri”, ma le cose non sono andate nel migliore dei modi. Come accade ormai fin troppo spesso si sono create code imbarazzanti di fronte ai negozi che accettavano le prenotazioni e nel giro di poche ore la disponibilità è terminata fino a data da destinarsi.

In coda per prenotare l’iPhone 4.

Sembra incredibile che si creino code simili solo per prenotare un prodotto. Pare che le cause siano molteplici. Da una parte abbiamo certamente moltissime persone che hanno voluto prenotare il nuovo iPhone, ma dall’altra purtroppo ci sono stati servizi inadeguati, a tratti ridicoli, occasionalmente offensivi e qualche volta legalmente discutibili.

Hanno funzionato male sia i server di AT&T (l’operatore telefonico che ha il prodotto Apple in esclusiva negli USA) sia quelli di Apple. I negozianti alla fine hanno ceduto alla realtà e spento i computer, per passare al vecchio duo “carta e penna”.

Prima data utile di consegna, spostata dal 24 giugno al 2 luglio.

Il peggiore dei problemi ha riguardato la privacy. Alcuni clienti infatti si sono trovati a navigare nell’account di sconosciuti, dopo aver eseguito l’accesso. L’esposizione di dati sensibili e la violazione della privacy sono fin troppo evidenti, e di certo AT&T e Apple non ne avevano bisogno dopo i problemi avuti con gli acquirenti dell’iPad (AT&T bucata, a nudo 114mila mail di utenti iPad). Il problema si è rivelato molto serio, tanto che AT&T ha preferito mettere offiline i server.

AT&T ha preferito spegnere i server.

Nonostante gli evidenti problemi l’iPhone 4 ha fatto il tutto esaurito. Chi è riuscito ad attraversare i carboni ardenti della prenotazione riceverà in tempo il suo iPhone 4. Tutti gli altri dovranno aspettare almeno una settimana, cioè il 2 luglio, come si legge anche sul sito Apple.

Anche prenotare dal sito Apple è stato quasi impossibile.

Le variabili in gioco sono chiaramente due. Da una parte c’è senz’altro un enorme numero di consumatori che si è lanciato a testa bassa sui negozi della Mela. Dall’altra però non sappiamo quanti iPhone 4 fossero stati preparati, ma probabilmente non erano molti.