Windows

Le vendite di Nokia Windows Phone in calo del 28 percento

Il terzo trimestre di Nokia si è chiuso con un fatturato 7,24 miliardi di euro e una perdita operativa di 576 milioni di euro. Dati certamente non positivi ma migliori dei trimestri precedenti (qui i risultati nel dettaglio). L'azienda ha una liquidità lorda di 8,8 miliardi di euro e una netta di 3,6 miliardi di euro, in calo rispettivamente dai 9,4 e 4,2 miliardi del secondo trimestre. Ricordiamo che Microsoft ha staccato nuovamente un assegno di 250 milioni di dollari (circa 202 milioni di euro) per far sì che Nokia continui a usare la piattaforma Windows Phone.

L'azienda finlandese ha dichiarato di aver venduto 2,9 milioni di Lumia, in calo rispetto ai 4 milioni del precedente trimestre (-28%). È il primo trimestre dal debutto dei Windows Phone che le vendite di questi prodotti sono in ribasso, e il prezzo medio dei Lumia venduti è passato da 186 a 160 euro nel giro di pochi mesi.

Complessivamente Nokia ha commercializzato 6,3 milioni di smartphone (-63% rispetto allo scorso anno), mentre nell'ambito dei cosiddetti "feature phone" ha raggiunto 76,6 milioni di unità, in crescita rispetto al trimestre precedente ma in calo del 15% su base annua. In totale quindi i terminali venduti sono stati Nokia 82,9 milioni, in calo del 22% sull'anno passato (106,6 milioni) e dell'1% sul secondo trimestre (83,7 milioni).

"Come da attese, il terzo trimestre è stato difficile per la nostra divisione Devices & Services, tuttavia siamo lieti di aver portato Nokia Group alla redditività operativa su base non-IFRS. In questo trimestre abbiamo continuato a gestire la difficile transizione del nostro settore smart device condividendo pubblicamente interessanti innovazioni che arriveranno nella nuova linea di prodotti Lumia", ha dichiarato Stephen Elop, amministratore delegato di Nokia. 

"Nel settore della telefonia mobile, la risposta positiva del consumatori alla nostra nuova linea di smartphone full touch Asha si è tradotta in vendite sostenute. E nel terzo trimestre, la divisione mobile phone ha offerto vendite sequenziali in crescita e un miglior contributo ai margini",  ha concluso Elop.

L'AD ha dichiarato che la divisione Location & Commerce è cresciuta grazie a diversi nuovi accordi di alto profilo, come quello siglato con Amazon, e ovviamente conta molto su Lumia 920 e Lumia 820 – i primi dispositivi Windows Phone 8 – per risollevare le sorti della propria divisione smartphone, anche se l'azienda reputa che il prossimo trimestre sarà comunque difficile.

Nonostante i dati non positivi e le previsioni poco esaltanti, alcuni dati sopra le attese degli analisti, evidentemente troppo pessimisti sull'operato della dirigenza. Da registrare infine che Nokia Siemens Networks ha fatto segnare un utile operativo di 182 milioni, mentre l'anno passato perdeva 114 milioni di euro.