Android

“Ma che vuoi?”, il gesto italiano diventa una emoji

Quante volte noi utenti italiani avremmo voluto rispondere a un messaggio con il tipico gesto italiano, conosciuto in tutto il mondo, della mano chiusa con i polpastrelli che si toccano? Personalmente, tantissime volte. Ebbene, presto sarà possibile. L’iconico gesto è infatti diventato una emoji. L’Unicode Consortium, che gestisce la standardizzazione delle Emojii, ha approvato 117 nuove icone tra cui appunto quella simbolo del “gesticolare all’italiana”.

Il rilascio è atteso entro la fine del 2020. Le nuove Emojii arriveranno sui dispositivi Android e iOS così come sulle applicazioni quali WhatsApp, Facebook, Twitter. Tra le novità troviamo un uomo o una donna che allattano, animali come il mammut, l’orso polare, la bandiera simbolo del mondo transessuale, un uomo vestito da sposa e molto altro.

Credit - Emojiipedia

Ora, tornando al gesto italiano, il significato attribuitogli può cambiare a seconda del contesto. Questo agli italiani è ben chiaro, ma come verrà interpretato dagli stranieri? Il gesto è universalmente riconosciuto come una esplicita richiesta di “chiarimento” che corrisponde – come da titolo – alla domanda “ma che vuoi?”. Noi italiani però sappiamo bene che i significati intrinsechi possono essere diversi e che il gesto potrebbe sottintendere quesiti come “dove vai?”, “ma che cosa dici?”,che fai?”.

Inoltre, a fare la differenza ci pensa il tono utilizzato che però diventa più complicato da capire in una conversazione scritta. Senza dimenticare che in alcuni casi il gesto è accompagnato da un tono arrabbiato. Come dedurlo? La giusta interpretazione – come sempre – è ricavabile dal tipo di conversazione che si sta avendo. Qualora non fosse chiaro, si potrebbe sempre rinviare ugualmente la stessa icona per chiedere all’interlocutore cosa intende.

Come è accaduto per altre emoji, in fondo, ognuno continuerà a dargli un’interpretazione propria in base alla propria cultura e ai propri schemi interpretativi. Ma forse, il bello è proprio questo.

iPhone 11, il più economico dell’ultima generazione, è acquistabile su Amazon tramite questo link.