Fitness Tracker

Mi Band 4C ufficiale: è un déjà vu

Xiaomi ha ufficializzato Mi Band 4C. Come anticipato da precedenti indiscrezioni, il nuovo fitness tracker del produttore cinese altro non è che una versione rinominata della Redmi Band annunciata ad aprile. Per il momento, la nuova creatura è sbarcata in Malesia. Non sappiamo se arriverà anche in altri mercati, come quello italiano, ma le probabilità sono molto alte.

Come detto, nulla cambia rispetto al primo fitness tracker targato Redmi sia dal punto di vista tecnico sia estetico. Il display è un pannello LCD TFT di forma rettangolare da 1.08 pollici, a colori e touchscreen con luminosità di oltre 200 nits. Non mancano ovviamente tutte le funzioni tipiche di questi dispositivi: tracciamento del battito cardiaco grazie al sensore PPG, conteggio dei passi, calorie bruciate, ricezioni di notifiche e controllo musicale.

Le modalità sportive tracciabili sono cinque: corsa all’aperto, tapis roulant, esercizio libero, ciclismo e camminata veloce. Presente anche il monitoraggio del sonno. Assente il chip NFC per i pagamenti in mobilità. Mi Band 4C è resistente all’acqua fino a 50 metri. La batteria da 130 mAh dovrebbe assicurare due settimane di autonomia. A differenza della Mi Band, in questo caso la ricarica è affidata alla porta USB e non a uno standard proprietario.

Mi Band 4C dovrebbe debuttare anche in Europa, ma attendiamo informazioni ufficiali in merito da parte di Xiaomi. Quanto al prezzo, in Malesia è venduta a circa 16 euro al cambio. In Europa, potrebbe arrivare a un prezzo inferiore a Mi Band 5 la cui cifra dovrebbe aggirarsi intorno a 35 euro. Staremo a vedere.

Il nuovo Redmi Note 9s è disponibile all’acquisto su Amazon a meno di 250 euro. Lo trovate a questo link.