Tom's Hardware Italia
Android

Motorola al lavoro su uno smartphone pieghevole: ora è ufficiale

In un'intervista con Engadget a margine del Mobile World Congress 2019, Motorola ha affermato che il suo smartphone pieghevole non arriverà più tardi dei concorrenti e che probabilmente sarà simile al famoso Motorola RAZR.

Il futuro degli smartphone sembra passare dalla flessibilità o – almeno – è quello che si avverte passeggiando all’interno del Mobile World Congress. Come vi abbiamo raccontato in uno dei nostri articoli, Motorola sarebbe intenzionata a presentare il suo dispositivo pieghevole riprendendo lo stile del tradizionale RAZR.  Ora arriva la conferma direttamente da Deny Dery, VP Global Product dell’azienda, che lo ha riferito ai colleghi di Engadget.

Per quanto sia stato impossibile riuscire a farsi svelare dei dettagli tecnici, Dery ha comunque affermato che non hanno intenzione di arrivare sul mercato più tardi degli altri concorrenti. Questo lascia presuppore che possa arrivare entro la prima metà dell’anno considerando la commercializzazione di Galaxy Fold ad aprile e di Huawei Mate X entro il secondo trimestre del 2019.

Credit Image: Yanko

La prima soluzione di Motorola, però, dovrebbe essere qualcosa di diverso rispetto a quanto visto finora e dovrebbe riprendere – come detto in apertura – lo stile del famoso Motorola Razr con chiusura a conchiglia. Ripiegare lo smartphone dall’esterno verso l’interno potrebbe essere l’approccio giusto – secondo Dery – che considera i modelli dei concorrenti assolutamente belli da vedere ma con delle fragilità intrinseche in quanto il dispositivo “inizia a morire il giorno in cui lo apri” per il solo fatto che si faccia pressione sul display.

L’altra opzione sarebbe quella di uno smartphone a doppia cerniera con un singolo schermo che si piega due volte lasciando in modalità telefono solamente un display quando il dispositivo viene piegato. Per rendere più chiara l’idea, si parla della stessa tecnologia utilizzata da Xiaomi come mostrato in questo articolo. Quest’ultima via, però, porta con sé una serie di ostacoli tecnici ancora da capire.

Alla luce di queste affermazioni, dunque, la scelta potrebbe ricadere sulla prima opzione che – a quanto pare – è stata sperimentata di più e sulla quale sono state già superate le criticità. Non ci resta che attendere.

Per restare aggiornati su tutte le novità del MWC 2019 potete seguire la pagina dedicata presente sul nostro sito a questo link. 

Il Galaxy S9, nella colorazione Black, è in offerta su Amazon con uno sconto di 250 euro rispetto al prezzo di listino. Lo trovate a questo link.