Tom's Hardware Italia
Windows

Panasonic Toughpad FZ-M1, tablet Windows con termocamera

Per molti lettori di Tom's Hardware il Mobile World Congress di Barcellona è l'evento dei nuovi smartphone, ma la fiera catalana è molto di più. Ci sono aziende di ogni genere, e professionisti che si incontrano per cercare e realizzare nuovi accordi. E c'è chi presenta prodotti professionali, come ha fatto quest'anno Panasonic con il […]

Per molti lettori di Tom's Hardware il Mobile World Congress di Barcellona è l'evento dei nuovi smartphone, ma la fiera catalana è molto di più. Ci sono aziende di ogni genere, e professionisti che si incontrano per cercare e realizzare nuovi accordi. E c'è chi presenta prodotti professionali, come ha fatto quest'anno Panasonic con il tablet Toughpad FZ-M1.

Come il nome lascia intuire si tratta di un prodotto rugged, vale a dire progettato per resistere a condizioni particolarmente avverse. Non è leggero, né particolarmente maneggevole, ma non dev'esserlo visto che è indirizzato ad ambienti ostili: molto sporchi, estremamente caldi o freddi, o molto umidi. La novità di quest'anno è l'inclusione di una termocamera Lepton FLIR. Abbiamo infatti incontrato un esperto di Panasonic allo standard di FLIR – società specializzata nella realizzazione di termocamere. La micro termocamera Lepton FLIR offre una risoluzione termica di 160×120 e ha un intervallo di rilevazione della temperatura che si estende da -20° a +400° C, con una precisione di più o meno 5 gradi.

Screenshot 2018 03 05 16 59

Se FLIR ha fornito l'hardware, Panasonic ha sviluppato il software specifico. In particolare si tratta di un'applicazione Windows che permette di scattare la fotografia termica del soggetto, e integra nell'immagine tutta una serie di metadati utili per lo studio ex-post. Potremo ad esempio vedere le temperature dell'area "al pixel" per così dire – una funzione particolarmente utile per chi vuole verificare lo stato di un impianto. I dati sono disponibili separatamente in una cartella Windows, ma si possono visualizzare anche in un file HTML generato dall'app stessa.

"La termografia può essere utilizzata anche", ci ricorda il comunicato stampa Panasonic, "in ambito industriale (per il controllo e la quality assurance delle linee di produzione), utility e field service (manutenzione e riparazione), nonché nel settore del petrolio e del gas, dell'aviazione, automobilistico o delle costruzioni, per la gestione degli asset e la diagnostica".

Quanto al FZ-M1 di Panasonic, si può scegliere tra diversi processori Intel e la batteria offre 8 ore di autonomia dichiarata, a meno di usare la batteria aggiuntiva. La sostituzione è hot-swap, quindi si può cambiare la batteria tenendo il tablet acceso. Il touch-screen è di tipo resistivo, meno sensibile e preciso rispetto a quello degli smartphone, ma si può usare anche con i guanti da lavoro. Panasonic ha messo in catalogo anche diversi accessori per rispondere a ogni esigenza. Il prodotto è certificato IP65.