Android

Notifiche e funzioni aggiuntive

Pagina 5: Notifiche e funzioni aggiuntive

Notifiche

Huawei ha personalizzato anche l'area delle notifiche. C'è una sorta di timeline delle notifiche, il che non è una cosa sgradevole di per sé. Almeno finché funziona. Diverse applicazioni hanno un testo grigio praticamente illeggibile se avete un wallpaper scuro, o se aprite l'area delle notifiche mentre usate un'applicazione dai toni scuri.  Nel caso di Gmail si fatica a vedere l'identità del mittente. Nel caso di Hangounts invece è l'intero messaggio a risultare quasi invisibile, il che è particolarmente fastidioso se lo usate anche per gli SMS. Questa è una modifica che un Launcher alternativo non può sistemare, quantomento non del tutto, mentre l'unica soluzione in questo caso è passare a una ROM alternativa.

huawei mate 8 39
huawei mate 8 38 huawei mate 8 43

Se non altro però il Mate 8 nasce con Android 6.0, mentre il P8 Lite usciva a metà 2015 con Android 4.4.4 KitKat. Considerati i precedenti, non davamo per scontato che il Mate 8 sarebbe arrivato sul mercato con Marshmallow.Questo non è un problema nuovo, visto che lo avevamo già visto sul Mate S e la EMUI 3.1, e altri telefoni prima ancora. 

Con Android 6.0 Marshmallow è cambiata anche la gestione dei permessi delle applicazioni, e ora l'utente può concedere o rifiutare un permesso nel momento in cui l'applicazione lo richiede – non più in fase dinstallazione dell'app stessa. Huawei ha modificato anche l'aspetto delle finestre di dialogo; ancora una volta, il risultato non è del tutto terribile, anche se alcune scelte di Huawei creano confusione. Per esempio, Huawei chiede di "Andare in impostazioni e Abilitare" i dialoghi di conferma, e poi nella stessa finestra c'è il pulsante "Abilita".

Funzioni aggiuntive

Non abbiamo parlato della miriade di modifiche software (buone e cattive) create da Huawei. Il registratore vocale ha alcune funzioni brillanti per la gestione direzionale del microfono. Ci sono radio FM, bussola, strumenti per la gestione della memoria e dei consumi, che probabilmente non avrete bisogno di usare. Ci sono anche quelle sciocche notifiche del tipo "questa app sta consumando energia, vuoi continuare a usarla?". Alcune applicazioni possono anche mostrare un conteggio delle notifiche.

huawei mate 8 3

Huawei ha aggiunto anche una funzione di split-screen, che si attiva tenendo premuto a lungo il tasto del multitasking o usando la nocca, che ora serve oltre che per cattuare degli screenshot, per modificare la lunghezza dei video. La tastiera Swype è preinstallata e risulta come sempre molto comoda, anche se posizionare il comando per il controllo vocale accanto al punto, sulla tastiera, non è un'idea molto brillante.

La lista delle applicazioni che sono state "riparate" include Android Auto. Sul Mate 8 funziona, a differenza di quanto accadeva sul Mate S. Abbiamo avuto qualche occasionale problema di connessione. L'ultimo aggiornamento aggiuge anche l'applicazione "Salute".

Huawei ha fatto e sta facendo molto con il software del Mate 8. In alcuni casi ci sono differenze profonde rispetto ad Android. Alcune cose richiedono del lavoro aggiuntivo, ma non si può dire che Huawei non ci stia provando.