Android

Recensione LG G4: test prestazioni, schermo, audio e autonomia

Pagina 1: Recensione LG G4: test prestazioni, schermo, audio e autonomia

Introduzione

Abbiamo già recensito G4, potete leggere l'articolo a questo link "LG G4, smartphone eccellente sotto ogni aspetto", ora vogliamo entrare un po' più nel dettaglio aggiungendo i risultati dei nostri test di laboratorio. Se non vi interessa questo livello di approfondimento, ribadiamo che G4 è un ottimo smartphone, in grado di offrire elevata potenza, anche se non è il primo in classifica, uno schermo molto soddisfacente, una buona fotocamera e un design interessante, soprattutto per i modelli con copertura in pelle.

Dal prezzo di listino di 699 euro, ora potrete trovare G4 a circa 570 euro, un prezzo che lo rende ancora più interessante, soprattutto se confrontato con gli attuali top di gamma. Se volevate acquistarlo ma non siete ancora del tutto convinti, vediamo i risultati dei test di laboratorio.

Scheda tecnica
Processore Qualcomm Snapdragon 808, 6 core 1.8 GHz
Grafica Adreno 418
Memoria RAM 3 GB
Storage 32 GB (espandibile tramite Micro SD max 128 GB)
Batteria 3000 mAh
Display 5.5" – 2560×1440 – IPS Quantum curvo
Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac + NFC
Bluetooth 4.1
Fotocamera 16 Mpx posteriore / 8 Mpx frontale
Sistema operativo Android 5.0 – LG UI 4.0

Prestazioni

Iniziamo con le prestazioni del SoC Qualcomm Snapdragon 808, che debutta proprio su G4. Abbiamo visto come lo Snapdragon 810, montato su tutti i tipo di gamma (Galaxy S6 esclusi) del momento, è sulla carta più potente dell'808, ma soffre di problemi d'implementazione. Il risultato è che sotto carico il chip non è in grado di funzionare alla massima velocità, penalizzando le prestazioni. Il problema riguarda la temperatura raggiunta sotto carico, troppo elevata, e che costringe una parte dei core a limitare la propria velocità (Prova Snapdragon 810 in congelatore). A quanto pare l'808 non soffre di questo problema, ma è tecnicamente differente e inferiore rispetto all'810.

LG G4   16

L'architettura e il processo produttivo sono gli stessi, ma l'808 è un modello exa-core, si tratta sempre di una soluzione big.LITTLE, ma ha le metà dei core Cortex-A57, cioè solo due, mentre rimangono inalterati i quattro core Cortex-A53.

 
 
 

Cambia però il controller grafico, che nel caso dell'808 è il modello Adreno 418 (l'810 integra l'Adreno 430). Secondo le specifiche che abbiamo a disposizione, il 418 ha una potenza di calcolo che è pari a circa la metà rispetto quella dell'Adreno 430. Certamente è meno potente, ma non se la cava male. Di seguito potete vedere alcuni risultati dei benchmark, mentre a questo link "SoC a confronto: prestazioni di smartphone e tablet", potete vedere tutti i risultati dei test. Il G4 è indicato nei seguenti grafici semplicemente come "Snapdragon 808".

 

Per quanto riguarda i test generici, lo Snapdragon 808 si è rivelato essere veloce quanto o più dell'810, per via dei problemi di cui abbiamo già parlato. L'Exynos all'interno dell'S6 rimane imbattuto, mentre le pure prestazioni grafiche sono inferiori, in base al test anche di una discreta percentuale. Ricordatevi tuttavia che l'808 nel G4 deve gestire una risoluzione di 2560×1440 pixel, quindi per un confronto 1:1 considerate solo i test offscreen.

In poche parole, il G4 è senza dubbio un ottimo prodotto sotto il profilo delle prestazioni generiche, e va più che bene anche per giocare, generando prestazioni in grado di gestire anche i giochi di ultima generazione, anche se non è il primo della classe in questo contesto.

LG G4, 32 GB, Argento LG G4, 32 GB, Argento
LG Custodia Flip Quick View LG Custodia Flip Quick View