Android

Samsung Galaxy S20, spuntano nuovi dettagli ma non stupisce su Geekbench – AGGIORNATO

Samsung dovrebbe svelare la nuova famiglia Galaxy S20 il prossimo 11 febbraio assieme al successore di Galaxy Fold. Come sempre, la macchina delle indiscrezioni si è messa all’opera fornendoci non poche informazioni a proposito dei futuri top di gamma della società sudcoreana. Nelle scorse ore, uno dei modelli ha fatto il suo passaggio sulla piattaforma di benchmark Geekbench mentre sono spuntati nuovi dettagli sul comparto fotografico e anche alcune presunte immagini dal vivo. Andiamo per ordine.

Il modello apparso sulla piattaforma si presenta con la sigla SM-G986U che dovrebbe fare riferimento al Galaxy S20 Plus 5G. Il dispositivo testato, basato sul SoC Snapdragon 865 di Qualcomm (nome in codice Kona) con 12 GB di RAM, ha ottenuto un risultato che non stupisce: 923 in single-core e 3267 in multi-core. Un punteggio lontano da quello a cui ci hanno abituati gli smartphone di fascia alta. Per fare un esempio, lo scorso anno il Galaxy S10 Plus equipaggiato con quello che allora era l’ultimo processore dell’azienda di San Diego aveva ottenuto 3413 in single core e 10256 in multi-core.

Tuttavia, questi dati potrebbero non rappresentare tutto il potenziale reale della piattaforma hardware, in quanto potrebbero essere stati influenzati dalla mancanza di un software ottimizzato. Ricordiamo, infatti, che si tratta pur sempre di dispositivi ancora in fase di sviluppo che potrebbero migliorare nettamente al momento del rilascio ufficiale. In Europa, comunque, dovrebbe arrivare la versione con a bordo l’Exynos 990 di Samsung.

Voci insistenti vedono l’introduzione del sensore da 108 Megapixel come aggiornamento del comparto fotografico di Galaxy S20 e S20 Plus. Un recente tweet del noto leaker Ice Universe, invece, sostiene che questi adotteranno un sensore da 12 Megapixel, proprio come le generazioni precedenti. La differenza sarebbe nella grandezza dei pixel che passerebbe da 1,04 μm a 1,8 μm con il conseguente miglioramento della resa in condizioni di scarsa illuminazione.

La scelta di Samsung potrebbe derivare da ragioni di spazio. Per quanto il sensore da 12 Megapixel sia più grande di qualsiasi altro mai utilizzato dal produttore di Seul, quello da 108 Megapixel con una dimensione in pixel di 1/1.3’’ necessita di uno spazio ancor più ampio. Motivo per cui, quest’ultimo potrebbe trovare spazio solamente nel modello premium Galaxy S20 Ultra che – con un display da 6,9 pollici – dovrebbe essere il più grande di tutti. Il modello base e la variante Plus, invece, dovrebbero integrare un pannello rispettivamente da 6,7 e 6,2 pollici.

Credit - XDA-Developers

Infine, ecco che una fonte anonima ha inviato a XDA-Developers quelle che dovrebbero essere le prime immagini dal vivo di Galaxy S20 Plus. Come possiamo notare dalle foto presenti all’interno dell’articolo, viene confermato il modulo fotografico posteriore di forma rettangolare in cui sono alloggiati quattro sensori insieme al flash LED. Mentre la parte frontale è dominata da un ampio pannello con foro al centro per la fotocamera anteriore e caratterizzato da bordi meno curvi rispetto ai predecessori.

Insomma, con l’avvicinarsi dell’evento Galaxy Unpacked, i futuri smartphone della gamma Galaxy S20 sono senza dubbio i più chiacchierati del momento. Siamo certi che saranno ancora loro i protagonisti delle indiscrezioni nei prossimi giorni.

Aggiornamento 13/01/2020 ore 15:07

Il Galaxy S20 Plus 5G testato sulla piattaforma di benchmark è stato analizzato con la versione 5 di Geekbench. Per questo motivo, le considerazioni precedenti sui punteggi ottenuti sono errate in quanto basate sui calcoli della versione 4 che utilizza valori differenti. Lo smartphone con a bordo lo Snapdragon 865 di Qualcomm è riuscito ad assicurare prestazioni migliori rispetto alla generazione precedente. Galaxy S10 Plus infatti mette a segno un punteggio inferiore se testato con la versione 5 di Geekbench, come potete vedere dal database raggiungibile tramite questo link.

Inoltre, bisogna sottolineare che il modello con il SoC dell’azienda californiana è riuscito a far meglio della versione 5G con Exynos 990 (427 in single-core e 2326 in multi-core). Questo modello però è stato testato a novembre. Da allora, Samsung ha certamente potuto apportare delle ottimizzazioni per potenziarne le prestazioni.

Samsung Galaxy A40 con display da 5.9 pollici è oggi in sconto su Amazon a 199 euro. Lo trovate a questo link.