Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Battlegrounds, gli sviluppatori si scusano per i cheaters

Gli sviluppatori di Battlegrounds si scusano per tutti i furbacchioni che infestano il proprio videogioco. Nel frattempo, alcuni cheater hanno subito violenza fisica per la loro condotta.

Battlegrounds è il videogioco del momento e il proprio successo è proporzionale al numero di cheaters che lo infestano. La software house ha chiesto scusa con un comunicato a tutti i giocatori per la brutta condotta dei "bari". 

"Vogliamo chiedere scusa per tutti gli inconvenienti causati dagli imbroglioni e ci dispiace di non essere stati capaci a garantire in PUBG un ambiente sicuro e leale", si legge nella nota di Bluehole su Steam. "Il nostro team di sviluppo sta facendo del proprio meglio per individuare e sospendere chi utilizza trucchi. Siamo consapevoli che abbiamo molto da lavorare".

player unknowns battlegrounds

Lo sviluppatore inoltre ha comunicato che sta adottando nuovi strumenti per individuare e successivamente indagare su tutti gli utenti che adottano questo comportamento. La prossima settimana, infatti, sarà pubblicato un aggiornamento che introdurrà un sistema che consentirà di rilevare l'uso di questi particolari trucchi.


Tom's Consiglia

Siete interessati a Battlegrounds ma non possedete una scheda video abbastanza potente? Niente paura, potete acquistare una XFX RX 580 con le offerte Amazon.