PlayStation

Beyond: Two Souls rivoluziona il mondo dei videogiochi

Quantic Dream ha pubblicato una serie di nuove immagini e di filmati di Beyond: Two Souls, l'atteso gioco d'avventura in uscita su PS3 a ottobre. Gli sviluppatori stanno cominciando a mettere in moto la macchina mediatica, nonostante manchino ancora molti mesi al debutto sul mercato, e hanno tenuto una conferenza stampa a Parigi dove hanno mostrato diverse novità.

La protagonista di Beyond: Two Souls, modellata sulle fattezze di Ellen Page 

Secondo David Cage, boss di Quantic Dream, Beyond: Two Souls sarà un gioco molto diverso da Heavy Rain, la precedente e apprezzatissima opera dello studio francese, uscita anch'essa in esclusiva su PS3. Uno dei principali cambiamenti riguarda il sistema di controllo e l'interfaccia. Esplorando gli ambienti di Beyond: Two Souls il giocatore s'imbatterà in piccoli punti bianchi che suggeriranno con quali oggetti si potrà interagire, tuttavia non ci saranno comandi in sovraimpressione che indicheranno quali pulsanti bisogna premere. Le interazioni avverranno con lo stick analogico destro del controller e toccherà al giocatore capire di volta in volta in che direzione inclinarlo.

Per esempio, una porta scorrevole si aprirà con un movimento laterale, mentre per esaminare un oggetto per terra si sposterà la levetta verso il basso. Come in Heavy Rain ogni azione sarà contestuale, ma la decisione di affidare le interazioni allo stick analogico permette di aumentare il coinvolgimento e l'immedesimazione.

Cage ha spiegato che in diverse occasioni ci saranno ancora i quick time events (QTE) tradizionali, che richiederanno di premere ripetutamente un tasto o di agitare il joypad, ma saranno molto più rari rispetto a Heavy Rain e non supereranno qualli di giochi come Tomb Raider e Uncharted.

Anche le sessioni di combattimento si svolgeranno inclinando nella direzione giusta le levette analogiche. Una pressione verso l'alto per esempio permetterà di sferrare un pugno, mentre se si direziona lo stick verso il basso si parerà un colpo diretto allo stomaco e così via.

Tutto è molto coreografato e legato agli script previsti dagli sviluppatori. Al giocatore toccherà reagire in base alla situazione e premere il comando giusto nel momento in cui l'azione andrà al rallentatore, ma l'aspetto che differenzia maggiormente Beyond: Two Souls da Heavy Rain è che nel nuovo gioco narrazione, sequenze d'esplorazione e di combattimento si amalgamano molto meglio, come se facessero parte dello stesso insieme di eventi. Merito delle raffinate tecniche di motion capture e di una recitazione decisamente sopra la media delle tipiche produzioni videoludiche, grazie ad attori del calibro di Ellen Page (la protagonista del gioco) e Willem Dafoe.

Anche Willem Dafoe ha prestato il proprio volto per un personaggio importante del gioco – Clicca per ingrandire

Cage ha spiegato che questo gioco è il più grande progetto di motion capture mai realizzato. Gli attori hanno recitato con 18 marker (le palline che servono per rilevare i movimenti) sul corpo e 90 sul volto, per rilevare le espressioni facciali. Le riprese hanno richiesto 12 mesi di lavoro, su più di 300 personaggi e con un totale di circa 23.000 animazioni unicheTutto questo ha permesso di realizzare un'avventura che i giocatori completeranno in circa 12 – 15 ore, a seconda delle scelte intraprese durante la storia.

Lo sviluppatore ha illustrato anche un altro aspetto chiave del gioco, legato ad Aiden, l'entità sovrannaturale che accompagna la protagonista dell'avventura.  Premendo un pulsante sarà possibile prendere il controllo di Aiden, la visuale passerà in prima persona e sarà possibile volare in giro per gli ambienti e interagire con persone e oggetti, arrivando perfino a prendere il controllo del corpo di un individuo.

Cage sottolinea che a seconda della tipologia di azioni che si eseguiranno con Aiden si otterranno reazioni diverse dai personaggi del gioco, e in alcuni casi potrebbero farsi prendere dal panico in caso di manifestazioni violente.

Il materiale mostrato finora sembra senza dubbio interessante e i fan di questo studio, autore di giochi molto particolari come Omikron: The Nomad Soul e Fahrenheit, saranno contenti di scoprire che il team di sviluppo è già al lavoro su un nuovo gioco per PS4. Per ora tuttavia gli occhi sono puntati su Beyond: Two Souls, che farà il suo debutto su PS3 a ottobre.