Giochi PC

Caso Fable Legends: Microsoft distrugge i team first party

La recente cancellazione del progetto Fable Legends sta facendo discutere tutti gli appassionati di videogiochi. A tenere banco in queste ultime ore sono le parole al vetriolo di Daniel Gray, ex sviluppatore di Lionhead e produttore di Milo&Kate e di Fable 3.

fable legends

Gray ha infatti mosso pesanti accuse a Microsoft, scrivendo su Twitter che l'azienda di Redmond è una "distruttrice di studio first party". La colorita serie di tweet dello sviluppatore prosegue immaginando una figura apposita interna all'azienda, come se fosse una sorta di boia incaricato di calare l'ascia sui team malcapitati.

Un commento che probabilmente è dettato dalla rabbia e dalla tristezza, visto che nel curriculum di Microsoft non figurano così tante chiusure rispetto ad altre aziende concorrenti (qualcuno ha detto EA?).

Gli ultimi aggiornamenti, tuttavia, sembrano indicare la cancellazione di ben otto studi, compresi Lionhead, Press Play e Project Spark. Rare invece sembra in salvo.

fable legend

Nel frattempo stanno cominciando ad arrivare i primi messaggi di solidarietà per gli sviluppatori che dall'oggi al domani potrebbero ritrovarsi senza un lavoro.

Daniel Gray ha infatti comunicato la disponibilità per qualche assunzione, e anche Jessica Curry, cofondatrice di The Chinese Room (Dear Esther, Amnesia: A Machine for Pigs) ha approfittato dell'occasione per ricordare che il suo team sta cercando un Lead Artist. L'ultimo della lista è Phil Elliott, creatore di Square Enix Collective, che ha invitato i ragazzi danesi di Press Play a dare un'occhiata alle richieste d'assunzione.

Noi di Tom's non possiamo che augurare il meglio a tutti gli sviluppatori che potrebbero ritrovarsi in difficoltà, in attesa di scoprire quando calerà definitivamente il sipario su questa triste vicenda.