Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Cyberpunk 2077: potremo combattere con tutti ma non con bambini e NPC importanti

Cyberpunk 2077 darà una certa libertà ai giocatori, ma non permetterà loro di fare del male ai bambini e agli NPC principali della trama.

Night City, la città dove si svolgeranno le vicende di Cyberpunk 2077, sarà piena di persone con le quali scontrarsi, a partire da membri delle gang, passando per i poliziotti e arrivando a qualche tronfio colletto bianco. Per quanto uno degli obbiettivi degli sviluppatori sia dare la maggior libertà possibile, ci saranno dei limiti e non si potrà far del male a chiunque.

È CD Projekt RED stessa a spiegare la questione; ecco cosa è stato detto: “Non sarai in grado di attaccare i bambini o gli NPC connessi alla trama. A parte ciò, però, potrai essere aggressivo verso la maggior parte delle persone che incontri.” Inoltre, è stato spiegato che essere aggressivi ha conseguenze diverse a seconda della zona in cui ci si trova. Cercare di attaccare briga nel territorio di una gang significa veder arrivare molti nemici contro di noi.

Non è affatto strano l’approccio deciso da CD Projekt RED. È più che normale e corretto che non sia possibile fare del male a dei bambini. Parlando dei personaggi principali, è chiaro che gli sviluppatori non vogliono che il giocatore rompa la prosecuzione eliminando personaggi fondamentali per la narrazione: sarebbe stato un tipo di libertà interessante, forse, ma probabilmente avrebbe richiesto troppo lavoro.

Diteci, voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con le scelte degli sviluppatori, oppure no?

Potete prenotare la vostra copia di Cyberpunk 2077 già da ora, per assicurarvi di averla al D1: potete farlo a questo indirizzo.