Giochi PC

Ecco la PC Gaming Alliance, perchè il PC va difeso

Videogiocare su PC è una pratica che morirà a breve? È una domanda che ci siamo posti più volte e che in tanti continuano a riproporre. È innegabile che le console abbiamo rapito gran parte dei videogiocatori PC, ma è altrettanto vero che il PC rimane una piattaforma assolutamente affascinante, anche se costellata da indubbi lati negativi. Giocare su PC, al giorno d'oggi, sembra quasi più una professione di fede che una vera e propria azione dettata dalla ragione.

I fedelissimi del personal computer saranno felici di sapere che i grandi attori dell'industria hanno deciso di rompere gli indugi: Intel, AMD, Microsoft e Nvidia hanno annunciato la creazione di un consorzio, chiamato PC Gaming Alliance. Che obiettivi ha questa unione tra titani? Semplice, difendere il PC come macchina da gioco e promuoverne le potenzialità.

Tra le prime mosse in programma c'è quello di semplificare l'esperienza, attualmente più complicata di quella console per colpa di driver, patch e altri problemi di questo genere. Speriamo che l'unione faccia la forza e riesca a portare sul PC dei giochi impeccabili, ottimizzati e completamente funzionanti. Utopia? Staremo a vedere.