eSports

Fortnite: Epic non paga, i pro-player vogliono migliaia di dollari

Ancora una volta Epic Games è sotto il fuoco incrociato dei giocatori professionisti di Fortnite. Secondo quanto emerso recentemente, molteplici pro-player del battle royale non hanno ricevuto i dovuti pagamenti per le vittorie nei tornei ufficiali. Inoltre, pare che la società non stia elargendo i guadagni derivanti dal programma “Supporta un Creativo” (SAC).

Non è la prima volta che Epic Games è stata accusata di non aver pagato correttamente i giocatori. Nel giugno 2019 infatti, molto pro-player si sono lamentati della questione e, un anno dopo, siamo nella stessa identica situazione. La scorsa settimana è apparso su Reddit un nuovo thread che raccoglieva alcuni tweet di PWR Repulse e Liquid Cented, i quali hanno affermato che Epic doveva loro decine di migliaia di dollari.

Fortnite Stagione 3

Visto che il thread ha ottenuto l’attenzione dell’intera community di Fortnite, uno YouTuber (ThatDenverGuy) ha fatto alcune ricerche aggiuntive e ha trovato molteplici professionisti e giocatori competitivi del battle royale che affermano di non essere stati pagati. Molti di questi affermano di essere passati attraverso i canali corretti, così come richiesto da Epic (lo scorso anno alcuni giocatori, secondo lo sviluppatore, non avevano fatto richiesta di pagamento nel modo corretto, per questo non erano stati pagati).

Ci sono poi due grandi YouTuber, Landon (3.26 milioni di iscritti) e SkyDiverge (2.53 milioni di iscritti), i quali hanno detto a ThatDenverGuy che Epic Games deve loro i guadagni derivanti dai Codici Creatore. Non solo gli unici, ovviamente, e in alcuni casi la questione rischia di essere un po’ più complessa. Pare infatti che alcuni sfruttino questa feature per ingannare gli utenti più giovani, usando un codice creatore molto simile ai nomi di pro-player famosi, così da guadagnare denaro grazie alla disattenzione altrui.

Ricordiamo inoltre che queste accuse sono mosse solo tramite Twitter e che non sono state date prove incontrovertibili del mancato pagamento da parte di Epic Games. Lo scorso anno, in ogni caso, la società si è prodigata per pagare alcuni dei pro-player che avevano segnalato pubblicamente il problema: è quindi possibile che anche quest’anno la questione si risolva, almeno per chi ha fatto richiesta di pagamento secondo le modalità corrette.

Fortnite | Guide

Infine, vi segnaliamo anche che sono disponibili altre guide dedicate a Fortnite Stagione 3:

Se siete appassionati di Fortnite, potete ottenere un po’ di V-Buck gratis grazie alle ricariche portafoglio console: le trovate su Amazon.