PlayStation

God of War, il director al centro di accuse dei fan: troppo affettuoso con Xbox

Il mondo dei videogame appassiona milioni e milioni di persone in giro per il mondo: purtroppo, come nella storia che stiamo per raccontarvi, la passione alle volte si trasforma in ossessione e porta alcuni a esagerare. Il director di God of War, Cory Barlog, è infatti stato recentemente accusato di mostrare troppo il proprio apprezzamento nei confronti del mondo Xbox.

Come potete vedere nel tweet qui sotto, è stato realizzato un video nel quale si spiega che Barlog non ha dimostrato di apprezzare il mondo PlayStation a sufficienza. Viene poi accusato di “voler eliminare le esclusive”, di “amare tutti i giochi anche se sono spazzatura” e “apprezzare Phil Spencer anche se commette frodi anti-consumatori”. Infine, l’autore afferma che il director di God of War dovrebbe abbandonare SIE Santa Monica Studio ed entrare a far parte degli Xbox Game Studios.

https://twitter.com/corybarlog/status/1211766508092715008

Ovviamente si tratta della “follia” di un singolo, ma a quanto pare la questione ha attirato l’attenzione di Barlog che ha replicato con grande garbo. “Ci farò un poster con questo [in riferimento all’immagine ndr] e lo appenderò in ufficio. Amo creare videogame. Amo giocarli. Tutti i giochi, indipendentemente dalla piattaforma.

Il director di God of War trasmette quindi un importante messaggio a tutti: i videogiochi sono un momento dedicato all’intrattenimento e alla positività. La competizione è giusta, perché spinge tutti a dare il meglio e, quindi il pubblico non può non guadagnarci, ma questo non significa che ci si debba dividere in “squadre” e fare il tifo contro gli “avversari”.

PlayStation 4, Xbox One o Nintendo Switch: una console o tutte e tre, poco cambia; tutte sono disponibili su Amazon.