Giochi PC

Google Stadia: niente 4K su PC fino al 2020, altri limiti svelati

Come oramai saprete, il colosso di Mountain View ha da poco condotto una sessione di Domande e Risposte su Google Stadia, il nuovo servizio di game streaming che sarà disponibile a breve termine. Grazie ad esso stiamo apprendendo vari nuovi dettagli, purtroppo legati perlopiù a limiti della piattaforma.

Abbiamo infatti scoperto che dovremo per forza usare il nostro smartphone per acquistare i giochi. Sappiamo che i trofei/obbiettivi saranno presenti nei giochi e verranno sbloccati, ma non avremo un menù per consultarli e non ci saranno notifiche al loro ottenimento fino a quando non arriverà un update dedicato. Ora scopriamo anche che per poter giocare tramite TV dovremo obbligatoriamente usare il Chromecast Ultra incluso nel bundle: un Chromecast qualsiasi non funzionerà fino a quando non sarà rilasciato un update (e non c’è una data).

La parte più importante, però, è legata al fatto che al D1 e per tutto il resto del 2019 non avremo di certo accesso alla qualità massima del servizio giocando tramite PC. Infatti, il 4K HDR con audio surround 5.1 sarà limitato al gioco tramite Chromecast. Il supporto alla qualità massima su PC arriverà unicamente nel 2020, con un aggiornamento. Non abbiamo però un’idea precisa del periodo del 2020 durante il quale questo update potrebbe arrivare.

Inoltre, è stato indicato che è possibile impostare il servizio su tre livelli di qualità:

  • Miglior qualità visiva: solo per gli abbonati Pro, permette di raggiungere la qualità massima (4K); il consumo dati può arrivare fino a 20 GB all’ora
  • Bilanciato: Google  Stadia deciderà la qualità a seconda della velocità della connessione
  • Uso dati limitato: imposta un consumo dati di circa 4.5 GB all’ora, la risoluzione non va oltre i 720p

Infine, è stato spiegato che il Buddy Pass, incluso all’interno della Founder’s Edition, non sarà spedito insieme agli altri codici, ma arriverà dopo un paio di settimane. Inoltre, i codici per accedere al servizio saranno inviati alla nostra mail il 19 novembre, ma le spedizioni potrebbero richiedere vari giorni (si va in ordine di prenotazione): in pratica, all’inizio potremo accedere solo da PC e da mobile, non da Chromecast. Essendo il Chromecast l’unico modo per giocare alla qualità massima, questo significa che al D1 dovremo accontentarci di una versione limitata del servizio.