Giochi PC

GTA 6: concessi a Rockstar enormi sgravi fiscali, sviluppo in stato avanzato?

GTA 6 è probabilmente uno dei videogame più particolari degli ultimi anni. Non parliamo del gioco in sé per sé, ovviamente, ma del modo in cui il pubblico si è approcciato a esso. Anche se non vi è ancora nessuna informazione ufficiale (nemmeno dell’inizio dello sviluppo) tutti i fan danno per scontato che Rockstar Games sia al lavoro e, alcuni, pensano anche che il gioco non sia poi così lontano dall’uscita. Ora, arriva una prima prova tangibile legata al gioco.

Tax Watch, infatti, ha segnalato che Rockstar North, sede di Edimburgo di Rockstar Games nella quale viene sviluppata la serie GTA, ha ottenuto notevoli sgravi fiscali dal governo. Parliamo di 37.6 milioni di sterline di sgravi ricevuto tramite la “Video Games Tax Relief” durante il corso del 2019. In totale, lo studio ha ottenuto 80 milioni di sterline di sgravi sin da quando è stato introdotta tale legge. Cosa c’entra tutto questo con GTA 6?

Una vecchia immagine 'leak' di GTA 6
GTA 6

Secondo Tax Watch, questi sgravi sono legati allo sviluppo di GTA 6 e, addirittura, il lancio non dovrebbe essere troppo lontano in quanto la società non ha registrato altri titoli “Culturally British” durante l’anno: si tratta infatti di un requisito obbligatorio per poter ottenere gli sgravi fiscali.

Le grandi cifre in ballo, la mancanza di riferimenti ad altri titoli e l’enorme successo di GTA 5 (che rende scontata l’esistenza di un sesto capitolo) porterebbero quindi a come unica soluzione l’esistenza di GTA 6 in una versione avanzata. Ovviamente si tratta di una speculazione e non di un’informazione ufficiale, ma per una volta tanto è basata su dati oggettivi e non su un “leak” casuale. Voi cosa ne pensate?

Prima di passare a GTA 6, dovete assicurarvi di aver vissuto le avventure di GTA 5: se ancora non l’avete giocato, potete trovare la vostra copia su Amazon, precisamente a questo indirizzo.