Giochi PC

Horizon Zero Dawn – le prestazioni su PC

2015, Los Angeles. Il grande schermo della sala dell’E3 dedicata alla conferenza di Sony PlayStation sta mostrando gli ultimi secondi del trailer di The Last Guardian, uno dei giochi PS4 più attesi dal pubblico di tutto il mondo. Appare il nome del gioco, iniziano gli applausi, poi appare la data di uscita – 2016 – e il pubblico non contiene la gioia per questo inaspettato ritorno. Si tratta però solo dell’inizio, perché subito dopo viene presentato un gioco destinato a diventare rivoluzionario: Horizon Zero Dawn, di Guerrilla Games.

Noto fino ad allora solo per la saga Killzone, giunta su PS4 con il capitolo Shadow Fall, Guerrilla Games conferma i rumor circolati da alcuni mesi: il team olandese è al lavoro su una nuova IP, un’avventura open world in terza persona. Un completo cambio di rotta per lo sviluppatore: il gioco viene infatti definito “il progetto più rischioso” della società da Mathijs de Jonge, game director di Guerrilla Games.

Dopo l’introduzione di Shuhei Yoshida, sale sul palco dell’E3 2015 Hermen Hulst, all’epoca Game Director e Co-Fondatore di Guerrilla Games. L’uomo, che in quel momento ancora non sa di essere destinato a diventare il capo dei PlayStation Worldwide Studios, parla della possibilità di uscire dalla propria comfort zone e raggiungere nuovi orizzonti (un gioco di parole che il pubblico coglierà solo dopo). Parte il filmato e il pubblico ammira i primi fotogrammi di Horizon Zero Dawn.

Ma cos’è, esattamente, questa nuova opera di Guerrilla Games?

Horizon Zero Dawn è la storia di Aloy, giovane ragazza in cerca di vendetta e risposte, e di un pianeta Terra post-apocalittico dominato da grandi macchine dalla forma animalesca. Da un lato troviamo una tecnologia futuristica e dall’altro esseri umani regrediti allo stato tribale che devono lottare per la sopravvivenza giorno dopo giorno. Una minaccia oscura insidia il mondo e Aloy parte all’avventura con il suo fidato arco in spalla e i pochi alleati che saprà radunare lungo la strada. Una mescola intrigante, sorretta da un’ambientazione incredibile, un comparto tecnico di primissimo livello e un gameplay che, pur nella sua canonicità, risulta frenetico e divertente quanto basta.

Il gioco arriverà sugli scaffali fisici e digitali di tutto il mondo poco meno di due anni dopo la presentazione, precisamente l’1 marzo 2017. Nell’arco di due settimane venderà 2.6 milioni di copie, diventando così la nuova IP Sony PlayStation venduta più rapidamente di sempre (almeno fino all’arrivo del recente Ghost of Tsushima, che ha venduto 2.4 milioni in tre giorni). Il successo di Horizon Zero Dawn continuerà con un’espansione, The Frozen Wilds, e l’opera taglierà il traguardo di 10 milioni di copie entro il secondo compleanno, nel marzo 2019.

La sua storia non si ferma però lì. Dopo altri dodici mesi, nel marzo 2020, Hermen Hulst – ora nel ruolo di capo dei PlayStation Worldwide Studios – conferma quanto già si vociferava: Horizon Zero Dawn arriverà su PC. Una mossa oggettivamente rivoluzionaria per Sony che, per la prima volta, decide di rilasciare un titolo first-party esclusivo PS4 su un’altra piattaforma.

Fedele alla visione che ha portato alla nascita del gioco, Hulst afferma che è importante “essere aperti a nuove idee” e che, con lo scopo di introdurre nuove persone al mondo PlayStation, Horizon Zero Dawn era “la scelta giusta”. Il gioco di Guerrilla diventa quindi portabandiera e ambasciatore della console blu: così come Aloy si è lanciata in un mondo sconosciuto, il gioco di cui è protagonista si affaccia ora ai computer di tutto il globo. Sarà un’avventura degna di essere (ri)vissuta anche dopo tutti questi anni? Scopriamolo insieme.

Horizon Zero Dawn – le prestazioni su PC

Horizon Zero Dawn arriverà su PC il prossimo 7 agosto. I requisiti minimi e consigliati non sono troppo proibitivi, quindi dovrebbe risultare abbastanza semplice giocare a titolo di Guerrilla; il Decima Engine non è particolarmente pesante, ma le prestazioni sono lontane da quelle viste su Death Stranding, titolo marchiato Kojima Productions che su PC utilizza lo stesso motore. Come vedremo tra poco le prestazioni su PC di Horizon Zero Dawn sono nella media, molto simili a quelle di altri tripla A usciti nell’ultimo periodo.

Requisiti minimi

Processore Intel Core i5-2500K / AMD FX 6300
Scheda video GeForce GTX 780 / Radeon R9 290
RAM 8GB
Spazio su disco 100GB
Sistema operativo Windows 10 64 bit

Requisiti consigliati

Processore Intel Core i7-4770K / AMD Ryzen 5 1500X
Scheda video GeForce GTX 1060 6GB / Radeon RX 580
RAM 16GB
Spazio su disco 100GB
Sistema operativo Windows 10 64 bit

Configurazione di prova

Abbiamo deciso di testare Horizon Zero Dawn con la maggior parte delle schede video di ultima generazione di Nvidia e AMD, in modo di avere un panoramica completa a tutte le tre risoluzioni principali: Full HD, Quad HD e 4K. Per eseguire le nostre prove abbiamo usato il benchmark integrato, impostando il livello di qualità grafica al massimo e registrando sia il framerate medio che il 99esimo percentile, già calcolati dal test. Aggiungiamo che al primo avvio il gioco effettua un caricamento abbastanza lungo e che mette a dura prova la CPU: si tratta di un’operazione di compilazione degli shader che avverrà una sola volta (o ogni volta che cambiate scheda video, come nel nostro caso), quindi non disperate: non dovrete attendere diversi minuti ogni qualvolta vorrete giocare a Horizon Zero Dawn, i caricamenti successivi saranno tutti estremamente veloci.

Abbiamo montato le schede video che vedrete nei grafici sulla nostra classica piattaforma di prova con processore Intel Core i9-9900KF, 16GB di memoria RAM, SSD Crucial MX500 da 1TB, scheda madre Asus ROG Maximus XI Hero Wi-Fi e Windows 10 64-bit aggiornato all’ultima versione. Qui sotto vi lasciamo una tabella riepilogativa con i componenti e la versione dei driver usati.

Processore Intel Core i9-9900KF (acquistabile qui)
Scheda madre Asus ROG Z390 Maximus XI Hero (WiFi) (acquistabile qui)
RAM G.Skill TridentZ Royal DDR4-3600 (acquistabile qui)
Alimentatore Sharkoon Silentstorm IceWind Black 750W (acquistabile qui)
SSD Crucial MX500 1TB (acquistabile qui)
Dissipatore Noctua NH-U12A (acquistabile qui)
Banchetto Dimastech Mini V1.0 (acquistabile qui)
Driver Nvidia GeForce 451.67
AMD Adrenalin 2020 Edition 20.7.2
Sistema operativo Windows 10 Pro, versione 2004 (acquistabile qui)

Horizon Zero Dawn – Prestazioni in Full HD

In Full HD vediamo che tutte le schede si comportano bene, esattamente come ci aspettavamo. La GTX 1660 SUPER garantisce un framerate medio di 60 FPS, mentre in casa AMD vediamo che la prima scheda a superare questa soglia è la Radeon RX 5600 XT, che raggiunge gli 82 FPS medi e un 99esimo percentile di 68 FPS. La GTX 1650 SUPER e la Radeon RX 5500 XT si fermano poco sotto la soglia dei 60 FPS, raggiungendo rispettivamente i 48 FPS e i 53 FPS; sarà sufficiente abbassare il livello di dettaglio grafico, passando a un preset medio/alto, per raggiungere i 60 frame al secondo e giocare in tutta tranquillità anche con queste schede.

Horizon Zero Dawn – Prestazioni in Quad HD

A risoluzione Quad HD le schede di fascia più bassa come la GTX 1650, la Radeon RX 500 XT e la GTX 1660 mostrano il fianco, fermandosi a un framerate medio tra i 36 e i 41 FPS. La RTX 2060 e la Radeon RX 5600 XT sfiorano i 60 FPS, con una media rispettivamente di 57 FPS e 58 FPS e un 99esimo percentile di 48 FPS; per superare la soglia dei 60 FPS dobbiamo salire ancora e arrivare alla RX 5700 e alla RTX 2070, entrambe in grado di generare 62 frame al secondo. Se volete essere sicuri di giocare praticamente sempre a 60 FPS dovete optare per una scheda video in grado di arrivare a quei risultati con il 99esimo percentile, come la RX 5700 XT o la RTX 2080.

Horizon Zero Dawn – Prestazioni in Ultra HD

Ormai lo sappiamo, per giocare in 4K a framerate elevato è d’obbligo scegliere una scheda video tra RTX 2080, RTX 2080 SUPER e RTX 2080 Ti. Con Horizon Zero Dawn però la scelta è ancor più ridotta, anzi, potremmo dire che è quasi obbligata: la RTX 2080 Ti è l’unica che sfiora i 60 FPS in 4K con qualità grafica massima. Per giocare a questa risoluzione quindi sarete costretti ad abbassare il livello di dettaglio, specialmente se avete una RTX 2080 o RTX 2080 SUPER, soluzioni che si fermano rispettivamente a 43 FPS e 45 FPS medi. Se invece siete in possesso di una Radeon RX 5700 XT il nostro consiglio è quello di giocare in Quad HD, in quanto per raggiungere i 60 FPS in 4K dovrete con tutta probabilità optare per un dettaglio grafico medio/basso.

Conclusioni e configurazioni consigliate

Come abbiamo visto dai vari test e come già anticipato, Horizon Zero Dawn è un gioco che viene gestito abbastanza bene dalle schede video progettate per una specifica risoluzione, fatta eccezione per il 4K, dove anche la RTX 2080 Ti fatica leggermente. Qualsiasi sia la risoluzione del vostro monitor riuscirete comunque a giocarlo a 60 FPS senza troppe difficoltà, a patto ovviamente di avere la scheda video giusta all’interno del proprio PC.

C’è da sottolineare però che Horizon Zero Dawn è un titolo che, arrivando dal mondo console, risulta giocabile anche a 30 FPS: su PS4 e PS4 Pro il framerate è bloccato a 30 FPS, inoltre in termini di gameplay il gioco non richiede schivate millimetriche e, mantenendo le impostazioni di base, il sistema di correzione della mira compensa egregiamente qualsiasi problema che possa derivare da una “bassa” fluidità.

Questo scenario ovviamente apre le porte a diverse possibilità, tutte molto interessanti e che faranno felici gli utenti con configurazioni non top di gamma: il poter giocare senza difficoltà anche a 30 FPS permette infatti di giocare tranquillamente anche con schede come la Radeon RX 5500 XT e la GTX 1650 SUPER  non solo in Full HD, ma anche in Quad HD. Allo stesso modo, il 4K non diventa più così proibito: mantenendo la massima qualità grafica disponibile infatti sarà possibile raggiungere i 30 FPS anche con schede come la RTX 2060 SUPER e la Radeon RX 5700, due soluzioni decisamente più economiche della RTX 2080 Ti.

In conclusione, le prestazioni su PC di Horizon Zero Dawn sono buone: la fluidità garantita dai 60 FPS migliora l’esperienza avuta su console, ma la possibilità di giocare anche a 30 FPS permetterà praticamente a tutti di godersi il titolo con un buon livello di dettaglio, quasi sicuramente superiore a quello visto su PlayStation.

Configurazioni consigliate

Qui sotto vi lasciamo una tabella con alcune configurazioni consigliate, con tutti i componenti necessari per giocare a Horizon Zero Dawn sia a 30 FPS che a 60 FPS con il dettaglio grafico impostato al massimo. Ovviamente se volete potete cambiare alcuni elementi, anche in base alla disponibilità e ai vostri gusti personali, l’importante è che processore, scheda video e quantitativo di RAM rimangano quelli che trovate indicati, così da avere prestazioni in linea con quelle che vi abbiamo descritto in questo articolo.

Configurazione Full HD Quad HD  Ultra HD 
Processore AMD Ryzen 3 3100 / Intel Core i3-10100 AMD Ryzen 5 3600 / Intel Core i5-10400F AMD Ryzen 7 3700X / Intel Core i5-10600K
Scheda madre AMD B450 / Intel B460 AMD B450 / Intel B460 AMD X570 / Intel Z490
Scheda grafica 60 FPS: GTX 1660 SUPER / Radeon RX 5600 XT
30 FPS: Radeon RX 5500 XT / GTX 1650 Super
60 FPS: Radeon RX 5700 / RTX 2070
30 FPS: GTX 1660 / Radeon RX 5500 XT
60 FPS: RTX 2080 Ti
30 FPS: RTX 2060 SUPER / RX 5700
Memoria RAM 16 GB DDR4 16 GB DDR4 16 GB DDR4
SSD 500 GB 500 GB 500 GB
Alimentatore 450 watt 500 watt 650 watt
Case Corsair Carbide 275R Corsair Carbide 275R Corsair Carbide 275R