Giochi PC

Giochi Remedy | I migliori del 2021

Dite la verità: anche non fosse specificato nel titolo, se vi parlassimo di giochi caratterizzati da un gameplay frenetico e cinematografico, da un racconto criptico e peculiare, quale team di sviluppo vi verrebbe in mente? A noi Remedy, e senza pensarci un attimo. Il team finlandese è riuscito a crearsi uno stile nel corso degli anni, vivo ancora oggi nel mercato e nelle menti dei giocatori.

A tal proposito, non prima di suggerirvi di dare un’occhiata ai migliori giochi cinematografici e narrativi, andiamo a stilare un elenco dei migliori giochi Remedy.

I migliori giochi Remedy

Max Payne

Foto generiche

Giacca di pelle, due pistole, bullet time a raffica. Max Payne ha troppi elementi peculiari per finire nel dimenticatoio, motivo per cui è nato per essere un videogioco immortale, un’opera di culto di Sam Lake. Insieme al suo sequel che vedremo dopo, è anche un gioco poco invecchiato: sì, la grafica non è più spacca mascella e le animazioni non sono di certo al passo col tempo, ma il core gameplay sì, riesce ancora divertire come un tempo. Ogni tanto sorprende anche: proprio di recente, ripescandolo prima di inserirlo in lista, quasi ci è esploso il cervello quando abbiamo visto un nemico rovesciare un tavolo e utilizzarlo come riparo. E non dimentichiamoci la storia, o meglio, i filmati romanzati in stile graphic novel e gli incredibili dialoghi e monologhi di Max. Esperienza immortale.

» Clicca qui per acquistare Max Payne PC
» Clicca qui per acquistare Max Payne Xbox
» Clicca qui per acquistare Max Payne PS2


Max Payne 2

Foto generiche

Un more of the same nato quando il termine non era ancora in voga. Max Payne 2 è parecchio simile al suo predecessore, ma il passo in avanti fu comunque abbastanza deciso. In primis il comparto grafica era davvero impressionante, sia su PC che console; in secundis era pur sempre il sequel di Max Payne e portava avanti la storia. Sostanzialmente, lo stile restava noir, il ritmo delle sparatorie frenetico, ma il tema attorno alla narrazione un po’ mutava. Mona, uno dei personaggi più importanti del gioco, e presente anche nel primo capitolo, dona al racconto nuova linfa, trasformando la seconda avventura di Max in un romanzo amoroso.

Piccolo appunto prima di proseguire: all’interno della classifica non troverete Max Payne 3, in quanto non è un videogioco sviluppato da Remedy. Tuttavia, se siete appassionati di Max Payne, vi lasciamo comunque il link di riferimento.

» Clicca qui per acquistare Max Payne 2 PC
» Clicca qui per acquistare Max Payne 2 PS2
» Clicca qui per acquistare Max Payne 2 Xbox
» Clicca qui per acquistare Max Payne 3 Ps3
» Clicca qui per acquistare Max Payne 3 Xbox 360


Control

Foto generiche

Dopo Max Payne, è il vero colpo perfettamente mandato a segno da Remedy, il loro nuovo capolavoro. In control c’è davvero tutto: tutti gli elementi che negli anni hanno contraddistinto la penna di Sam Lake e il ritmo del gameplay. Un’avventura dinamica che, pur vestendosi da TPS, ne stravolge parzialmente la formula, abbondonando le coperture e puntando tutto sulla velocità di movimento, poteri sovrannaturali e su una buona alternanza di fuoco mirato e non mirato.

Lato narrazione, poi, è forse la storia più criptica mai imbastita da Remedy, ma anche la più intima e caratteristica. C’è la mente di Sam Lake, letteralmente, e uno stile di narrazione forse un po’ lontano dal modo di fare racconto che vediamo tipicamente nei giochi AAA, ma dannatamente riuscito.

E per gli amici in ascolto dotati di console next-gen: sappiate che Control ha un comparto grafico incredibile, dal supporto per il RT arrivando a un motore fisico davvero niente male.

» Clicca qui per acquistare Control PS5
» Clicca qui per acquistare Control Xbox


Alan Wake

Foto generiche

Per quanto amato e imprescindibile, Alan Wake è un gioco controverso. Sarà forse per il suo sviluppo un po’ travagliato, per il tentato approccio open world poi ritirato in corsa… non lo sapremo mai, ciononostante qualcosa davvero non torna. In ogni caso, comunque, Alan Wake, decisamente più di Quantum Break (che per altro non vedrete in lista), incarna lo spirito di Remedy. Come per i giochi citati sopra, c’è un Sam Lake in forma e carico d’amore per la scrittura, un gameplay originale al punto giusto, sebbene un po’ ripetitivo, e un’esperienza che, nel complesso, scorre bene.

Quale miglior modo per recuperarlo se non acquistando la remaster pensata per le console di attuale generazione? Mancano RTX e HDR, ma il lavoro compiuto sul comparto grafico sembra discreto, considerando che l’engine utilizzato è rimasto il medesimo della versione originale.

» Clicca qui per acquistare Alan Wake PS5
» Clicca qui per acquistare Alan Wake Xbox


Quantum Break

Foto generiche

Lo sappiamo, lo sappiamo: Quantum Break è un po’ la pecora nera di Remedy, quel videogioco sì bello, ma con qualche problema strutturale e una storia lontana dallo stile inconfutabile di Sam Lake. Tuttavia, la volontà di essere così controverso, di unire Serie in live action e gameplay, lo fa per forza di cose entrare in questo elenco.

Come in ogni videogioco Remedy, poi, graficamente è in grado di stupire a più riprese, e nel 2016, arrivando in esclusiva Xbox, era senza alcun dubbio il videogioco con la grafica migliore in circolazione.

» Clicca qui per acquistare Quantum Break Xbox