Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Interior Night: addio alla partnership con SEGA

SEGA ha abbandonato l'accordo editoriale con Interior Night, lo studio di narrazione fondato dall'ex designer di Quantic Dream e Sony Europe nel 2017.

SEGA ha abbandonato l’accordo editoriale con Interior Night, lo studio di narrazione fondato dall’ex designer di Quantic Dream e Sony Entertainment Europe nel 2017.

L’azienda ha dato la notizia in un’intervista a MCV, con il responsabile dei contenuti di Sega Europe Bobby Wertheim, il quale ha spiegato che la partnership con Interior Night, non è andata a buon fine come avrebbe voluto. Le due società sembrano essersi divise in buoni rapporti, e l’esperienza non ha annullato la decisione di SEGA di portare nel suo portafoglio titoli più narrativi.

Interior Night

“Nutriamo un grande rispetto per quello studio e sono molto amico di diverse persone all’interno del team”, ha dichiarato il responsabile della divisione europea di SEGA aggiungendo “non abbiamo nessun videogioco narrativo all’interno del nostro catalogo, e questa è stata davvero una nuova sfida per SEGA. Alla fine, non tutti i progetti che ci prefissiamo vanno come ci aspettiamo. Quindi questa è la fine della relazione con Interior Night, ma stiamo lavorando sodo per trovare al più presto la prossima grande idea che c’è lì fuori. [..] Alla fine, non tutti i progetti vanno come si vuole che vadino. Quindi è la fine del rapporto, ma stiamo lavorando sodo per trovare la prossima grande occasione”.

Interior Night

A dispetto dell’apparente divergenza di vedute tra SEGA e Interior Night, Caroline Marchal ci tiene a sottolineare che “è stato un piacere lavorare con SEGA e avere il loro sostegno durante i primi giorni di vita del nostro studio. Alla fine, abbiamo deciso di separarci in maniera amichevole per ragioni strategiche. Tuttavia, lo sviluppo del nostro videogioco, un’esperienza narrativa rivolta a un pubblico maturo e innovativa, sta procedendo bene. Contiamo di annunciare la nostra nuova partnership a tempo debito”.

I vertici di SEGA, oltre a ribadire la volontà di cercare un nuovo alleato per realizzare videogiochi narrativi, hanno recentemente confermato di voler continuare a ripubblicare i giochi classici che hanno scritto la storia della compagnia nipponica.

Ricordiamo per chi non lo sapesse, che il MegaDrive Mini di SEGA è ancora in vendita!