Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Lucca Comics & Games 2018, quattro chiacchiere con Christian Cameron di Insomniac

Durante il Lucca Comics & Games 2018, noi di Tom's Hardware abbiamo scambiato due chiacchiere con Christian Cameron di Insomniac Games.

A Lucca Comics & Games si presentano molte occasioni per parlare, discutere e confrontarsi con personaggi di spicco dell’industria del gaming e non solo. Nel corso della fiera toscana abbiamo quest’anno avuto la fortuna di intervistare Christian Cameron, design director di Insomniac Games nonché uno dei principali autori dell’ultimo grandissimo titolo dedicato a Spider-Man.

Spider-Man, lo sappiamo tutti, è una delle esclusive di punta di PlayStation 4: Sony ha investito molto su questo progetto e oggi, a due mesi dalla sua uscita, possiamo affermare di essere di fronte ad uno dei titoli più interessanti di questa generazione. Un titolo ulteriormente arricchito, giusto poche settimane fa, da un contenuto scaricabile (“La Rapina“) che noi di Tom’s Hardware abbiamo recensito per voi. Rendere giustizia ad un eroe come Peter Parker non era certo facile ma Insomniac, software house dietro a titoli come il remake di Ratchet & Clank e Sunset Overdrive, ha dimostrato di essere all’altezza del suo compito.

Una chiacchierata veloce ma piacevole che ha toccato alcuni punti focali dell’ultima avventura dell’Uomo Ragno, tenendo sempre e comunque un occhio rispettoso al passato e uno verso il futuro… Ecco com’è andata!

Quanto si è rivelato difficile ricreare un personaggio come Spider-Man all’interno di un videogioco? Stiamo parlando di un supereroe con abilità ben specifiche…

Christian Cameron Devi essere sicuro, una volta che il giocatore ha il controller tra le mani, che sia in grado di immedesimarsi in Spider-Man. Ci siamo impegnati molto sotto questo punto di vista, abbiamo speso più di tre anni e mezzo per lavorare sul gioco stando attenti a curare ogni minimo particolare: dal combattimento, ai semplici movimenti fino al volteggiare sopra la città, è stata una sfida ma abbiamo provato e riprovato il gioco perché fosse perfetto.

Com’è stato lavorare su un titolo con un protagonista così? Eri già un fan delle sue avventure?

Christian Cameron Assolutamente sì: l’idea di lavorare su un personaggio come Spider-Man è qualcosa di davvero fantastico, e posso dire di essere un fan anche alla luce di quanto sia a tutti gli effetti una parte importante della cultura pop. Personalmente lo seguo praticamente sin da quando ero bambino. È stato fantastico così come è stata una grande sfida, dato che volevamo produrre qualcosa in grado di soddisfare proprio tutti gli appassionati.

I film di Spider-Man possono aver in qualche modo influenzato il tuo lavoro sul gioco?

Christian Cameron In un certo senso sì ma è più giusto dire che tutto il contesto di Spider-Man sia stato una grande influenza: cartoni animati, fumetti, film… C’è davvero così tanta storia dietro al personaggio, e di conseguenza le influenze arrivano da molti contesti differenti.

Hai già pensato a quale sarà il vostro prossimo progetto?

Christian Cameron No, non ancora. Al momento la nostra intenzione è quella di prestare la maggior e miglior attenzione possibile ai DLC. Abbiamo appena pubblicato La Rapina e in seguito ne arriverà anche un terzo: diciamo che abbiamo concepito tutto il progetto come una saga divisa in tre parti.

Spider-Man di Insomniac é uno dei titoli più importanti dell’anno: pensi possa essere l’inizio di una sorta di Marvel Cinematic Universe, ma nel mondo dei videogiochi?

Christian Cameron Sarebbe fantastico! (ride) Sì sarebbe un’ottima cosa, noi pensiamo a continuare a lavorare e vediamo cosa ci porterà il futuro…

Vi lasciamo invitandovi a continuare a seguirci per tutte le ultime novità da Lucca Comics & Games 2018. E voi, avete già giocato allo Spider-Man di Insomniac?

Il gioco di Spider-Man è disponibile su Amazon, non fatevelo scappare!