PlayStation

Monster Boy, l’erede spirituale di Wonder Boy

Correva l'anno 1986 quando Wonder Boy fece il suo ingresso nel mondo videoludico. Sviluppato da Escape e pubblicato da SEGA, lo storico platform con il passare del tempo si è trasformato in una serie cult pubblicata in più capitoli, l'ultimo dei quali risalente al 1994.

Tutto ciò fino all'annuncio di oggi, che ha definitivamente sancito l'arrivo di un vero e proprio successore spirituale, intitolato Monster Boy, su PC, PS4 e Xbox One.

Monster Boy

Grazie alla collaborazione con Ryuichi Nishizawa, creatore della serie originale, il team di sviluppo è riuscito a mettere in atto un'incredibile operazione che fa leva sulla nostalgia. L'obiettivo è di riportare in auge un classico con lo spirito giusto e onorando i precedenti capitoli della saga.

Per Monster Boy si è attinto soprattutto da Wonder Boy III: The Dragon's Trap (1989), in modo tale da garantire una linea diretta col passato, ma senza disprezzare alcune rivisitazioni.

Mondi colorati, puzzle e trasformazioni fanno così da sfondo ad una tradizionale avventura side-scrolling, che si avvale anche di un indispensabile utilizzo dell'intera libreria di personaggi, assets, effetti sonori e musiche della serie originale.

Monster Boy gameplay

Sfiorando appena il comparto tecnico, si parla di 1080p e 60 fotogrammi per secondo, che a detta degli sviluppatori danno un vigore mai visto prima alle visuali bidimensionali create ad hoc.

Il team di sviluppo ha inoltre pensato di dedicare molto tempo e risorse importanti anche all'aspetto audio grazie alla collaborazione di Yuzo Koshiro, celebre per i suoi brani in Streets of Rage e Shinobi.

Il risultato è una colonna sonora creata da zero, che contiene anche alcuni dei più famosi brani di Wonder Boy riarrangiati appositamente per l'occasione. I lavori del team di sviluppo dovrebbero finire entro la metà del 2016. Non ci resta che attendere l'annuncio riguardante la data ufficiale di pubblicazione, prevista entro la fine dell'anno.