Tom's Hardware Italia
Xbox One

Nesbox su Xbox One, vecchie glorie emulate grazie al browser

L'emulatore delle console Nintendo e Sega per Xbox One, dopo un primo stop di Microsoft, adesso funziona via browser!

Nesbox è il primo emulatore ad approdare su Xbox One, portando con sé l'emulazione di Super Nintendo, Sega Mega Drive e Game Boy. Dopo il divieto di Microsoft, che ha negato la pubblicazione sullo store ufficiale, l'emulatore aggira l'ostacolo grazie alla sua esecuzione via browser.

8bed3bee7e3d5d4704467561a5fa9c640 87916bc87dcb1e990f487e216f5e30166

Un progetto interessante quello di Nesbox, che poteva fregiarsi di essere il primo emulatore a essere pubblicato sullo store Microsoft come universal app, frutto anche della tanto sbandierata fusione tra console e PC. Tuttavia, dopo aver ottenuto le prime autorizzazioni, il progetto è stato in seguito bloccato dalla casa di Redmond. Fortunatamente l'ostinazione degli sviluppatori di Nesbox ha permesso di aggirare l'ostacolo con una trovata davvero interessante.

Cattura JPG
Nesbox è di nuovo disponibile via browser!

Secondo quanto si apprende dal profilo Twitter di Nesbox, l'emulatore è nuovamente disponibile e funzionante per Xbox One, grazie alla sua esecuzione attraverso il browser Edge della console. Il tutto è possibile grazie allo standard HTML5 pienamente compatibile col browser di Microsoft.

Nesbox quindi è finalmente disponibile e per usarlo vi basterà recarvi a questo indirizzo usando il browser integrato di Xbox One.

Inoltre, per non compromettere in alcun modo la console, anziché far partire le rom attraverso i supporti USB – come prevedeva inizialmente il progetto – è stato implementato OneDrive, il servizio cloud dell'azienda di Redmond.

Cattura3 JPGCattura4 JPG

Per iniziare a giocare vi occorrerà creare una cartella su OneDrive destinata per le rom, dopodiché dovrete premere il tasto Start sul pad e selezionare "Utilizza controlli di navigazione", in modo da avere a disposizione il puntatore del mouse.

Una volta caricata la rom, fate il procedimento inverso, premendo Start e poi su "Utilizza i controlli di gioco", precisando che le levette analogiche sono escluse da questa procedura.

La soluzione adottata da Nesbox risulta davvero interessante, poiché rende protagonista il codice HTML5, che in futuro potrebbe essere sfruttato per l'esecuzione di altre importanti risorse, aprendo di fatto nuovi sviluppi agli addetti ai lavori. Non siete curiosi di provarlo?

Xbox One S - 2 TB Xbox One S – 2 TB