PlayStation

No Man’s Sky Frontiers: nuovo update aggiunge insediamenti stile Star Wars

No Man’s Sky Frontiers è il nuovo aggiornamento del celebre gioco spaziale di Hello Games che aggiunge al già vasto universo esplorabile degli insediamenti palesemente ispirati alle frontiere della galassia lontana lontana di Star Wars.

Ci avviciniamo al quinto anniversario di No Man’s Sky, e come ormai è consuetudine per Hello Games, è stato rilasciato un ennesimo aggiornamento gratuito che inspessisce ancora di più il gameplay del gioco indie. No Man’s Sky Frontiers espande ancora il concetto degli avamposti, già presenti in gioco fin dal lancio con piccoli porti o stazioni, implementando veri e propri insediamenti ricchi di edifici e personale. Queste piccole città hanno un ché di familiare se siete fan di Star Wars: non vi ricordano, per esempio, la conformazione di Mos Eisley, lo spazioporto di Tatooine?

Negli ultimi aggiornamenti di No Man’s Sky erano arrivati considerevoli aggiunte di contenuti come la possibilità di guidare una EXO Mech, ma No Man’s Sky Frontiers stavolta inserisce più vita al gioco base. I pianeti solitari dell’immenso universo procedurale del gioco adesso si popolerà di alieni da ogni angolo di ogni galassia che creeranno insediamenti dove il giocatore potrà sostare per accettare nuove missioni o per commerciare con NPC e altri giocatori. O per diventare sindaco delle nuove colonie: gli alieni si rivolgeranno al giocatore per la difesa, la gestione e la pianificazione delle città.

Tutto ciò significa anche che No Man’s Sky Frontiers aggiunge una notevole quantità di elementi per il sistema di costruzione delle basi, ora aggiornato per supportare anche intere città e insediamenti. A fare da contorno arrivano anche notevoli fix per il comparto visivo come una migliore resa grafica delle nebulose, esplosioni più carine e l’inizio di una nuova stagione della modalità Spedizioni. Potete leggere l’intero changelog dal sito ufficiale di gioco.

Potete acquistare No Man’s Sky su Amazon da questo link.