Giochi PC

Proiettori per giocare, i migliori | Settembre 2021

Siete appassionati videogiocatori e avete deciso di dedicare un angolo o un’intera stanza della vostra casa per assemblare una postazione di gioco con tutti i crismi? In questo caso, potreste considerare l’acquisto di un proiettore da gaming. Contrariamente a quanto molti pensano, infatti, tra i proiettori si nascondono dispositivi più che adeguati a videogiocare. Le stesse case produttrici, nel tempo, hanno differenziato la loro offerta, con linee di prodotti destinate all’intrattenimento e al gaming, in maniera specifica.

Bisogna comunque ricordare, tuttavia, che i proiettori sono dispositivi – proprio a causa del loro principio di funzionamento – piuttosto diversi dagli schermi TV o dai monitor da gioco: proprio per questo motivo, bisogna conoscerne le caratteristiche in maniera approfondita prima di acquistarne uno. L’elemento che li contraddistingue maggiormente è il refresh rate, piuttosto elevato; allo stesso modo, l’input lag può essere uno svantaggio di alcuni modelli, soprattutto fra quelli più economici, anche se negli ultimi anni hanno fatto il loro debutto sul mercato diversi dispositivi che riescono a gestirlo in maniera molto migliore.

Nel nostro elenco, qui di seguito, troverete diversi proiettori da gaming suddivisi per fascia di prezzo e caratteristiche e inseriti tenendo conto della loro scheda tecnica e soprattutto del grado di adattabilità ai videogiochi. Prima di cominciare, vi ricordiamo che se preferite le TV, sulle nstre pagine potete trovare anche numerose guide a riguardo come: migliori TV 4K LED, migliori TV 4K OLED, migliori TV gaming o migliori TV economici per PS5 e Xbox Series X/S.

Proiettori da gaming

Migliori proiettori per il gaming

VAMVO L6200: economico ma valido

  • Prezzo medio: 200-250 euro
  • Risoluzione: Full HD
Migliori proiettori per il gaming

Il VAMVO L6200 è uno dei migliori proiettori da gaming, se non il migliore, che è attualmente possibile trovare nella fascia di prezzo dei 200-250 euro, e rappresenta il miglior compromesso tra il costo del dispositivo e la sua qualità: per avere un’esperienza quantomeno sufficiente, infatti, vi sconsigliamo di evitare qualsiasi proiettore venduto a meno di 170-180 euro di listino, dal momento che in quel caso il rischio di incappare dispositivi che si adattano piuttosto male al gaming è molto alto. Il VAMVO L6200, invece, riesce a farlo in maniera più che degna, nonostante il costo comunque piuttosto contenuto, e può contare su un valore di luminosità dichiarata (ben 6000 lumen) che, sulla carta, è davvero notevole per la fascia di riferimento. La risoluzione nativa è di 1080p, con supporto all’upscaling in 2K. Presenti, inoltre, due porte HDMI, in modo da poter collegare sia un dispositivo per la sorgente video che una eventuale sorgente audio (un impianto ARC o simili, anche se il dispositivo è comunque dotato di un altoparlante interno).

» Clicca qui per acquistare VAMVO L6200 su Amazon


YABER V6: supporto al Wi-Fi

  • Prezzo medio: 300 euro
  • Risoluzione: Full HD
Migliori proiettori per il gaming

Iniziamo a salire un po’ col prezzo, ma anche con le funzioni e la qualità, con lo YABER V6: si tratta, in questo caso, di un proiettore in possesso di diverse frecce in più al suo arco, come la possibilità di connettersi in WiFi a qualsiasi dispositivo connesso alla rete di casa, effettuando il mirroring dello schermo: certo, non vorrete mai usare questa funzione con le vostre console o il vostro PC, ma si tratta comunque di una caratteristica plug-and-play non da poco, che può servire nel caso il vostro notebook o smartphone non disponga delle connessioni necessarie. La luminosità massima dello YABER V6 è di 7500 lux, mentre la risoluzione nativa è di 1080p, con possibilità di eseguire l’upscaling al 4K. Presente, inoltre, il supporto al bluetooth e allo zoom digitale (fino al 50%), mentre l’acquisto del proiettore nei periodi promozionali indicati dall’azienda vi consentirà di ricevere gratuitamente anche una borsa per il trasporto.

» Clicca qui per acquistare YABER V6 su Amazon


Acer Nitro G550: perfetto per il gaming

  • Prezzo medio: 700 euro
  • Risoluzione: Full HD
Foto generiche

Acer è stata una delle prime aziende a decidere di includere un proiettore in una linea di prodotti specificamente dedicata al gaming: grazie a questa scelta è nato l’Acer Nitro G550, proiettore Full HD con caratteristiche che, pur non collocandosi esattamente tra i top di gamma, lo rendono un’ottima scelta per videogiocare. L’input lag è piuttosto basso per la media della categoria di riferimento (pur senza sacrificare troppo la luminosità, che si mantiene su un valore di 2.200 unità ANSI, secondo la scala studiata dall’American National Standards Institute), mentre la lampada integrata garantisce una durata di 3500 ore prima di dover essere sostituita. Presente anche il supporto a diversi codec video e a Nvidia 3D, che rende questo proiettore piuttosto adatto ad essere utilizzato con un computer dotato di schede grafiche Nvidia di ultima generazione. Anche a livello di connessioni l’offerta è ottima: è possibile collegare due linee audio in entrata e sono presenti due HDMI (la prima HDCP 2.2, la seconda con supporto ai dispositivi MHL), ma restano anche le uscite VGA e la vecchia uscita video analogica, per una compatibilità pressoché totale.

» Clicca qui per acquistare Acer Nitro G550 su Amazon


Epson EH-TW750: intrattenimento a 360 gradi

  • Prezzo medio: 700 euro
  • Risoluzione: Full HD
Migliori proiettori per il gaming

Epson è uno dei marchi più affidabili nel campo dei videoproiettori, e anche la nuova serie EH, pensata per l’intrattenimento (contrapposta alla serie EB, per uso lavorativo/ufficio) e disponibile sul mercato da meno di un anno, non fa eccezione. L’EH-TW750 è un’ottima soluzione per l’entertainment casalingo, e può adattarsi molto bene anche ai videogiochi: sebbene non superi il 1080p come risoluzione nativa, la qualità dell’immagine comincia già a fare grossi passi in avanti rispetto alle proposte più economiche, che, pur offrendo un’elevata luminosità, sono costrette a qualche sacrificio da quel punto di vista. Non fatevi ingannare dalla luminosità di “soli” 3400 lux (che comunque consente di prolungare la durata della lampada interna), dal momento che le tecnologie in campo sono ben diverse. Questo modello, inoltre, può contare su un refresh rate di 240 Hz e su un rapporto di contrasto di 16.000:1. Sotto il profilo della connettività, va segnalata la presenza di un’uscita audio ottica, per collegare molte tipologie di home theater.

» Clicca qui per acquistare Epson EH-TW750 su Amazon


BenQ TH685: modalità gaming a 8ms

  • Prezzo medio: 800 euro
  • Risoluzione: Full HD
Migliori proiettori per il gaming

A differenza di altri concorrenti, che hanno preferito spingere ulteriormente sulla qualità dell’immagine, BenQ si è concentrata sull’input lag, da sempre il tallone d’achille dei proiettori rispetto agli schermi tradizionali. Il BenQ TH685, proiettore da gaming della compagnia, dispone di una modalità gaming che riduce il tempo di latenza a soli 8 millisecondi, con tempo di risposta DMD e refresh rate a 120 Hz. Il TH685 è inoltre dotato di un’ottica estremamente corta, che consente di generare immagini della grandezza di ben 100 pollici da appena 2.5 metri di distanza: ciò lo rende perfetto per chi non ha troppo spazio e può destinare all’intrattenimento soltanto un angolo di casa e non un’intera parete, ma vuole comunque lanciarsi nell’acquisto di un proiettore da gaming.

» Clicca qui per acquistare BenQ TH685 su Amazon


Asus F1: 1200 lumen e audio Harman Kardon

  • Prezzo medio: 850 euro
  • Risoluzione: Full HD
Migliori proiettori per il gaming

Proprio come Acer, anche Asus si è lanciata da diverso tempo nella produzione di proiettori adatti all’intrattenimento e al gaming: uno degli esempi più recenti è l’Asus F1, proiettore che, in una scocca caratterizzata da dimensioni piuttosto contenute (pesa “solo” 1.8 kg) riesce a includere una scheda tecnica di tutto rispetto. La risoluzione, che si ferma al Full HD, è accompagnata da un refresh rate di 120 Hz con supporto all’auto-focus, che consente di non perdere mai nitidezza durante la visualizzazione di immagini in rapido movimento. L’audio, a 2.1 canali, è curato da Harman Kardon: un’ottima notizia, nel caso in cui non abbiate intenzione di collegare il proiettore a un impianto esterno.

» Clicca qui per acquistare Asus F1 su Amazon


Epson EH-TW5700: versatile e completo

  • Prezzo medio: 900 euro
  • Risoluzione: Full HD
Migliori proiettori per il gaming

Con l’Epson EH-TW5700 cominciamo ad entrare nella fascia alta del mercato, in cui quasi tutti i proiettori sono in grado di adattarsi senza troppi problemi né sacrifici ad essere utilizzati con i videogiochi. L’EH-TW5700, visto il costo inferiore ai 1000 euro, può tranquillamente essere definito uno dei migliori proiettori da gaming in termini di rapporto fra il costo (non esagerato) e le prestazioni. La tecnologia 3LCD, che aumenta al massimo la resa dell’intero spettro di colori con una luminosità simile a quella del bianco, lo rende un dispositivo perfetto sia per guardare film che per giocare, anche grazie al notevole contrasto di 35.000:1. La lampada interna è progettata per durare: secondo Epson, anche guardando un film al giorno – quindi utilizzandolo una media di due ore – si possono raggiungere ben 11 anni di vita senza dover sostituire alcun pezzo.

» Clicca qui per acquistare Epson EH-TW5700 su Amazon


Epson EH-TW5820: il proiettore “smart”

  • Prezzo medio: 1000 euro
  • Risoluzione: Full HD
Migliori proiettori per il gaming

L’Epson EH-TW5820 è il fratello maggiore del TW-5700, del quale rappresenta, di fatto, una versione potenziata. Anche qui parliamo di un proiettore FHD a elevata qualità dell’immagine, con refresh rate di 240 Hz e tecnologia 3LCD. La principale caratteristica che contraddistingue l’EH-TW5820 è il rapporto di contrasto, che raddoppia il precedente portandolo a ben 70.000:1, un valore più che adeguato per la maggior parte degli utenti, che permette di ottenere una qualità visiva senza compromessi, senza per questo dover rendere la stanza quasi completamente buia. A differenza dell’EH-TW5700, inoltre, l’EH-TW5820 include il supporto ad Android TV, che funge da vero e proprio sistema operativo e permette di navigare tra le funzionalità del proiettore e sfruttare le ampie possibilità di connessione a tutti i dispositivi di casa (smartphone, notebook, console, PC) in maniera molto più agevole.

» Clicca qui per acquistare Epson EH-TW5820 su Amazon


Epson EH-TW7400: il top del top

  • Prezzo medio: 2150 euro
  • Risoluzione: 4K
Migliori proiettori per il gaming

Arriviamo, infine, al meglio del meglio: l’EH-TW7400 è il proiettore da scegliere per chi vuole un dispositivo di fascia davvero enthusiast, in grado di offrire solamente i vantaggi derivati da un’esperienza simile, senza che alcun elemento venga sacrificato per poterli avere. Certo, il prezzo da pagare per avere un dispositivo del genere è quasi proibitivo, ma è comunque inferiore a tante TV di fascia alta o molto alta: se state pensando di acquistare un proiettore che abbia davvero tutto e potete permettervelo, non pensateci due volte: parliamo di uno dei migliori proiettori da gaming in circolazione, in grado di adattarsi in maniera incredibile al compito. La risoluzione, qui, sale al 4K (raggiunto grazie all’interpolazione delle lenti) e la qualità dell’immagine è davvero sbalorditiva per un proiettore casalingo, con un rapporto di contrasto pari a 200.000:1 e il supporto all’HDR e al 3D. Epson, inoltre, offre un completissimo ecosistema che consente il controllo tramite l’app ufficiale per iOS e Android, che funge da telecomando.

» Clicca qui per acquistare Epson EH-TW7400 su Amazon


Come scegliere il miglior proiettore da gaming

Scegliere un proiettore con caratteristiche che lo rendono adatto al gaming può essere un’impresa ardua se non ci si informa a sufficienza e non si sa con certezza quali dati guardare. Per aiutarvi nella scelta, abbiamo dunque pensato a una serie di consigli capaci di guidarvi e consigliarvi al meglio un proiettore da gaming adatto alle vostre esigenze e alle vostre tasche.

Luminosità

Un proiettore di qualità deve principalmente essere valutato per la sua capacità di riprodurre immagini in maniera nitida: per questo motivo, è importante che la luminosità sia il più possibile uniforme, senza zone più o meno in ombra, e si mantenga costantemente su buoni valori. Alcuni proiettori sono certificati secondo la scala ANSI (quella studiata dall’American National Standards Institute): si tratta, in quel caso, di un parametro importante, ma non fondamentale. In ogni caso, non fatevi ingannare dalla luminosità “dichiarata”, ma imparate a valutarla secondo determinati criteri, tra cui il tipo di lampada montata a bordo del proiettore stesso.

Input lag

Se la luminosità è una caratteristica fondamentale in senso assoluto, l’input lag lo è per i videogiocatori, che hanno la necessità di utilizzare un dispositivo che non soffra eccessivamente di un’eccessiva latenza fra l’esecuzione dei comandi e la loro effettiva applicazione su schermo. Per diverso tempo, in passato, i proiettori hanno sofferto di problematiche legate all’input lag, ma negli ultimi anni si sono fatti largo nel mercato diversi modelli specificamente destinati all’intrattenimento e al gaming: in questa guida, noi abbiamo cercato di essere il più specifici possibile, consigliandovi proprio alcuni fra questi ultimi.

Funzionalità e connessioni

Un buon proiettore si riconosce anche grazie alla sua versatilità, che gli permette di essere collegato a quanti più dispositivi possibile per essere sfruttato al meglio. Deve, quindi, disporre di un numero di connessioni audio/video sufficiente: l’HDMI è un’opzione scontata, ma non tutti i proiettori dispongono del supporto agli standard ARC e/o MHL (nel primo caso per una miglior gestione dell’audio, nel secondo per connettere più agevolmente uno smartphone), dunque verificate la loro presenza o assenza e confrontatele con le vostre esigenze (il proiettore potrebbe servirvi anche per lavoro).

Formati video

Un’altra caratteristica non banale sono i formati e i codec video supportati dal proiettore, che ne estendono la poliedricità a livello di compatibilità software. La presenza dei formati più comuni e universali (Nvidia 3D, Dolby Vision, ecc.) può essere un importante parametro di valutazione per l’acquisto di un proiettore, soprattutto se di fascia alta (in quel caso è importante che non gli manchi nulla). In alcuni casi, però, potreste dover fare i conti con alcune limitazioni, legate per esempio al supporto di tecnologie proprietarie connesse ad alcune famiglie di schede video, (ad es. Nvidia G-Sync o AMD FreeSync), cosa che potrebbe limitare un po’ le funzioni del vostro proiettore su PC.