PlayStation

PS5: prezzo alto e poche console al D1 secondo un nuovo report

Manca ancora molto all’uscita della nuova generazione di console, ma ovviamente dietro le quinte le grandi compagnie si stanno preparando per i prossimi mesi, divisi tra produzione e promozione. Bloomberg ha quindi indagato e, citando “persone familiari con l’argomento”, ha spiegato che PS5 avrà un lancio diverso da PlayStation 4. Precisamente, pare che il prezzo sarà alto e che verranno prodotte poche console al D1.

Pare inoltre che l’attuale situazione sanitaria mondiale causata dal coronavirus (covid-19) non ha avuto effetti sulla produzione delle console, ma ha avuto un impatto sui piani promozionali di PS5. Secondo “persone informate sulla questione”, il recente reveal del DualSense – ovvero il controller di PlayStation 5 – è stato realizzato “in grande fretta” con lo scopo di non subire leak. Allo stesso modo, il design, il prezzo e la data di lancio di PS5 potrebbero essere svelati allo stesso modo, non tramite una conferenza classica. Pare che solo pochissime persone conoscano il design della console.

PS5 controller dualsense

Pare che Sony abbia pianificato di vendere tra i cinque e i sei milioni di PS5 entro la fine di marzo 2021, il tutto secondo quanto rivelato da “altre persone coinvolte nella catena produttiva della console”. Per darvi un punto di riferimento, PlayStation 4 ha venduto 7.5 milioni di unità nello stesso periodo di tempo.

Per quanto riguarda il prezzo effettivo, ovviamente non ci sono informazioni definitive, ma gli sviluppatori che stanno creando giochi per PS5 prevedono una cifra tra i 499 e 549 dollari, secondo quanto riportato dal report di Bloomberg. Si tratta di una cifra certamente non bassa, ma bisognerà vedere quanto costerà Xbox Series X.

La linea d’azione della console di Microsoft sarà rilevante anche per quanto riguarda il lancio. Secondo le fonti, Sony non ha intenzione di ritardare l’arrivo di PS5, previsto entro la fine del 2020, a meno che Xbox Series X venga rimandata. Inoltre, la produzione di massa delle console dovrebbe iniziare a giugno e l’obbiettivo è di fare un lancio in contemporanea mondiale; anche in questo caso sarebbe diverso da quanto fatto con PS4, uscita a due settimane di distanza in Nord America ed Europa, e ben tre mesi dopo in Giappone.

Viene infine spiegato che i piani potrebbero cambiare poiché il board di Sony non ha potuto radunarsi per approvare definitivamente i piani commerciali. Ovviamente quanto riportato è solo un report e, per quanto credibile, non è assolutamente un’informazione ufficiale. Il prezzo e il numero di console prodotte al D1 potrebbe cambiare in seguito a nuovi eventi, sopratutto in questo periodo difficile.

In attesa di PS5, possiamo divertirci con PlayStation 4: potete acquistare su Amazon.