PlayStation 4

PS5 e Xbox Scarlett senza lettore ottico? In Europa pochi le avrebbero comprate

I servizi in abbonamento digitali sono sempre più centrali nel mondo videoludico delle console. Microsoft ha già rilasciato una console senza lettore ottico (Xbox One S All-Digital Edition) e Google Stadia sta per proporre una piattaforma completamente cloud per videogiocare. Pare che questo sia il futuro e, si suppone, che il pubblico stesso si senta pronto ad abbandonare il supporto fisico. Eppure PS5 e Xbox Scarlett proporranno il lettore ottico: è stata una scelta corretta? Una ricerca afferma di sì.

ISFE e Ipsos MORI hanno condotto una ricerca a nome di GamesIndustry.biz, analizzando i giocatori del Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Italia. L’obbiettivo era capire quanti giocatori sono disposti ad acquistare una macchina da gioco senza lettore ottico.

Sony Microsoft Xbox Scarlett PlayStation 5 PS5

I risultati sono i seguenti (percentuale di giocatori che “probabilmente acquisterebbero una macchina solo digitale):

  • Regno Unito: 17%
  • Francia: 12%
  • Germania: 11%
  • Spagna: 6%
  • Italia: 6%

In totale, il 60% dei videogiocatori affermano che probabilmente non acquisterebbero un device da gioco senza un lettore ottico, mentre l’11% afferma di sì. Questi dati sono calcolati però su tutti i tipi di giocatori, compresi quelli smartphone. Ipsos MORI ha isolato le risposte di coloro i quali sono già in possesso di una console, e i risultati cambiano:

  • Regno Unito: 22%
  • Germania: 19%
  • Francia: 16%
  • Italia: 15%
  • Spagna: 10%

In Europa, tra i giocatori console il 46% afferma che sarebbe improbabile un acquisto di una macchina da gioco solo digitale, mentre il 18% dice che l’acquisterebbe. Ovviamente sono valori troppo bassi per poter pensare che PS5 e Xbox Scarlett possano avere successo senza proporre un lettore ottico. La parte interessante, però, è che in Europa le vendite digitali sono ben superiori a queste percentuali. Nel Regno Unito, Francia e Germania circa il 50% delle vendite AAA (Assassin’s Creed, Call of Duty e Red Dead Redemption, ad esempio) sono in formato digitale. Solo in Spagna, Portogallo e Italia le vendite digitali si assestano tra il 35% e 33%.

Questa ricerca segnala come il digitale è sempre più accettato, ma come al tempo stesso l’idea di una console completamente dedicata non sia molto apprezzata. Le motivazioni sono perlopiù legate a limiti di connessione (11%), la volontà di creare una collezione (10%) e poterla giocare anche in futuro (9%) o prestarla agli amici (4%).

PS5 e Xbox Scarlett, per fortuna, avranno il lettore, ma ci vorrà ancora del tempo prima di poterci giocare. Nell’attesa possiamo optare per PlayStation 4 e Xbox One.