PlayStation

PS5 e Xbox Series X: 450€ a lancio, ma la recessione bloccherà il mercato secondo gli analisti

La nuova generazione di console è ancora vari mesi lontana. Nella giornata di ieri, Bloomberg ha rilasciato un report nel quale viene suggerito che il prezzo sarà tutt’altro che basso e, oggi, arriva una nuova analisi della società Ampere Analysis, redatta da veterano Piers Harding-Rolls, il quale suggerisce che PS5 e Xbox Series X costeranno entrambe tra i 450€ e i 499€. Inoltre, l’analista commenta la situazione del mercato nella sua interezza e il possibile andamento del 2021.

L’analisi non è positiva, nel complesso. Harding-Rolls afferma che il lancio è previsto per novembre 2020, ma esiste la possibilità di un ritardo causato da problemi produttivi. Il prezzo non determinerà minori vendite al D1, ma la recessione economica rallenterà le vendite sopratutto nel 2021: in altre parole, i tipici early adopter compreranno in massa la console, ma poi il mercato si fermerà.

Xbox Series X

Le motivazioni di una partenza lenta non saranno da imputare unicamente alla recessione, secondo Harding-Rolls. L’analista afferma infatti che ci saranno meno motivi per passare immediatamente a PS5 e Xbox Series X in quanto la maggior parte di sviluppatori di terze parti continueranno a supportare la vecchia generazione per almeno 18 mesi. Molti videogiocatori non sentiranno quindi la necessità di investire una grande cifra per una console che non propone un’enorme quantità di esclusive fin dal D1.

Infine, l’analista esprime parole positive per Xbox All Access, l’iniziativa di Microsoft che prevede un abbonamento su base mensile il quale da accesso alla console e ai relativi servizi (Gold e Game Pass); secondo la società d’analisi Microsoft proporrà Xbox All Access anche per Series X, una soluzione molto comoda per chi non può investire grandi cifre in un solo colpo.

In attesa di PS5 e Xbox Series X, possiamo divertirci con PlayStation 4 e Xbox One: trovate entrambe le console su Amazon in interessanti bundle.