Nintendo Switch

Shin Megami Tensei V | Libero arbitrio e divinità

Era da tempo che i fan della serie attendevano un aggiornamento su Shin Megami Tensei V, che tardando ad arrivare aveva anche insinuato il dubbio che non avremmo visto il titolo entro la fine dell’anno. Ora sappiamo che Atlus stava semplicemente attendendo l’E3 2021: il posto giusto al momento giusto, ovvero dopo l’uscita di Shin Megami Tensei III Nocturne HD Remaster.

Il nuovo trailer ha dato finalmente qualche informazione in più rispetto al passato. Da un lato c’è da apprezzare come il video sia stato esplicativo anche per i giocatori non avvezzi alla saga, il che riconferma che Atlus punta (giustamente) a indirizzare Shin Megami Tensei a un pubblico finalmente più ampio. Dall’altro dobbiamo registrare che la versione giapponese del Nintendo Direct ha visto un trailer con alcuni dettagli in più, ma che ovviamente non ci è sfuggito per la nostra analisi.

Shin Megami Tensei 5 new Tokyo

Protagonista del gioco è uno studente che viene improvvisamente trascinato in un’altra dimensione ben diversa dalla Tokyo che conosce. Attorno a lui si estende infatti una landa desolata, uno scenario post apocalittico in cui regna il caos e dove angeli e demoni sono in lotta per contendersi il predominio. La cosa interessante è che nel trailer giapponese si allude al fatto che la Tokyo “normale” potrebbe essere una menzogna, un’illusione. Se fosse vero la dimensione caotica sarebbe l’unico mondo reale e il protagonista potrebbe aver vissuto in una sorta di Matrix prima di essere esposto alla realtà.

Ancora spaesato in questo nuovo mondo, chiamato Da’at, il protagonista incontra un misterioso individuo chiaramente non umano che gli offre il suo aiuto per sopravvivere. Toccandolo ne assimila l’essenza e il potere diventando così un Nahobino, un essere dalla lunga chioma blu dotato di una potenza sovraumana, una spada di luce e soprattutto la capacità di controllare i demoni. Il trailer giapponese è più specifico su questa trasformazione, dato che sentiamo questo uomo misterioso chiedergli di “diventare un dio”; lui stesso si chiama Aogami, ovvero “divinità azzurra”.

Anche se non ci sono stati riferimenti diretti, pensiamo valga la pena avanzare qualche speculazione personale. La trasformazione del protagonista ci ha ricordato abbastanza quella di SMT III, ma invece di un semi-demone l’aspetto del Nahobino ricorda più quella di un semi-angelo, nobile ed elegante; questo anche considerando che spesso nella saga la fazione del Caos è associata al colore rosso mentre quella della Legge all’azzurro.

Più volte nei trailer è stato detto che questo nuovo mondo è stato privato del suo Creatore, e che sta a noi plasmarlo a seconda della nostra volontà. Potrebbe dunque essere che il Dio della Legge è stato sconfitto e Aogami è il recipiente del suo potere, che ha consegnato infine al protagonista, dandogli così il potere di riplasmare il mondo.

La formula gameplay di Shin Megami Tensei sembra tornare in grande stile. Ancora una volta il nostro party sarà formato dal protagonista e dai demoni arruolati durante l’avventura, che potranno essere fusi per crearne di nuovi e più potenti.

L’esplorazione appare come una diretta evoluzione del terzo capitolo e per la prima volta nella serie principale avremo la possibilità non solo perlustrare aree più ampie, ma anche saltare e vedere i nemici direttamente negli ambienti, evitarli e attaccarli per primi. Sembrano dunque essere stati accantonati gli incontri casuali, ma non il classico sistema a turni e lo sfruttamento delle debolezze dei nemici per ottenere un vantaggio di turni. Anche la UI delle battaglie ci è sembrata un’evoluzione di quello visto in Tokyo Mirage Sessions ♯FE.

Shin Megami Tensei 5 battle1

Visivamente il gioco non ha esattamente strabiliato, ma è comunque un bel passo avanti per Shin Megami Tensei, una serie che non ha mai rincorso virtuosismi grafici particolari, e neanche ne ha bisogno. I nuovi modelli poligonali sembrano sicuramente meno statici rispetto al passato e gli attacchi speciali fanno la loro figura. La sensazione di minaccia e oppressione del mondo post apocalittico e la colonna sonora hard rock trasudano della classica personalità della serie e siamo sicuri che qualunque appassionato non veda l’ora di imbarcarsi in questa nuova avventura.

L’unica cosa che ci ha un po’ deluso è che nell’ultimo trailer dimostrativo non si sono viste novità rilevanti. La formula della saga è sempre rimasta solida negli anni evitando stravolgimenti bruschi ed evolvendo un passo alla volta, ma questo passo deve ancora manifestarsi. Atlus ha comunque annunciato che il titolo riceverà una copertura esclusiva sul prossimo numero di Game Informer di questo mese, quindi non ci resta che attendere.

Ricordiamo che Shin Megami Tensei V uscirà in esclusiva per Nintendo Switch il prossimo 12 novembre.