PlayStation

Sony vuole potenziare PS Now in grafica e frame rate! Sarà il rivale di xCloud?

Molto spesso emergono in rete tutta una serie di brevetti di Sony che ci lasciano intravedere quelle che potrebbero essere le mosse future di PlayStation. In queste ore proprio un brevetto sembra lanciarci alcuni importanti indizi su un potenziamento del servizio in abbonamento PS Now. Che Sony stia cercando di espandere e migliorare il proprio servizio per tentare di mettere il bastone tra le ruote a Microsoft e al proprio xCloud?

Nello specifico, questo ultimo brevetto di Sony emerso in rete, ci mostra quelle che sarebbero le mire della compagnia nel migliorare le capacità grafiche e il frame rate dei servizi di cloud gaming, al fine di offrire un prodotto di qualità superiore attraverso questo specifico mezzo online. Il tutto sembra essere riferito proprio al già esistente PS Now, che già da qualche anno permette ai giocatori di giocare una vastità di titoli sia scaricandoli sulle console che grazie al cloud.

Non menzionando mai direttamente PS Now, questo brevetto non ci da alcuna conferma che tali miglioramenti possano essere effettuati su tale servizio. Potrebbe anche essere che la compagnia stia lavorando ad un nuovo servizio totalmente basato sulla tecnologia cloud, un po’ che ha fatto Microsoft in questi anni dando poi vita ad xCloud, ora conosciuto come Xbox Game Streaming e disponibile all’interno dell’Xbox Game Pass.

Va sottolineato anche che, come molti altri brevetti in passato ci hanno confermato, il tutto potrebbe rimanere solamente un’idea e non trovare mai una forma concreta per come ci sta venendo mostrata in queste ore. D’altronde di brevetti ne abbiamo visti, e quasi mai le informazioni su di essi si sono poi svelate per come erano state messe su carta.

Se non vi siete mai abbonati a PlayStation Now e siete curiosi di esplorare il catalogo sempre in evoluzione, potete abbonarvi al servizio Sony anche su Amazon a questo indirizzo.